Home
Catalogo
Vetrina
Immagini
Recensioni
Biografie
Riviste
Bazar
Links

Biografie

 

AGA-ROSSI, Elena

Professore ordinario di Storia contemporanea all'Universita de L'Aquila e dal 1997 docente stabile alla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Nei suoi studi ha seguito vari filoni tematici, dalla storia dei partiti politici alla politica estera italiana, ai rapporti internazionali. Ha trascorso lunghi periodi di ricerca in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, a Harvard, Stanford e alla W.Wilson International Center for Scholars di Washington. Tra le sue pubblicazioni Operation Sunrise: la resa tedesca in Italia e Togliatti e Stalin, che ha ricevuto il premio Acqui storia.

AGNOLI, Francesco Mario

Bolognese, risiede a Ravenna, presso il cui tribunale ha a lungo esercitato la sua attività di magistrato. Ha fatto parte del Consiglio Superiore della Magistratura. Fra i suoi lavori di carattere storico ricordiamo: Andreas Hofer, eroe cristiano, Gli insorgenti, 1799. La grande insorgenza. Ha collaborato alla realizzazione del libro La rivoluzione italiana.

AGOSTINO (s.)

Sant'Agostino in un ritratto del Botticelli (particolare del volto)Aurelio Agostino (354-430) nacque a Tagaste, in Tunisia. Compiuti gli studi, divenne professore di retorica a Cartagine, quindi a Roma e infine a Milano, dove l'incontro con Ambrogio, vescovo della città, lo convinse a convertirsi al cristianesimo (abbandonando il manicheismo), non senza l'appoggio della madre Monica. Nel 387 lascia Milano per stabilirsi definitivamente in Africa. Qui abbandona la professione retorica e si dedica totalmente alla riflessione religiosa e alla lotta contro le eresie del Pelagianesimo e del Donatismo. Sant'Agostino è uno dei padri della Chiesa, religione che proprio allora si avviava ad uscire dalla clandestinità cercando la propria identità attraverso il percorso ad ostacoli delle varie eresie. Le opere di Sant'Agostino sono più di trecento. Le più importanti sono: La Trinità, Le Confessioni, La grazia di Cristo e il peccato originale e La città di Dio. Altri scritti importanti contro le eresie sono Contro i Manichei, Sul battesimo contro i Donatisti, Sulle gesta di Pelagio.

ALBERA, Marco

Nato nel 1954 a Torino. Laureato in architettura e in Lettere Moderne, è responsabile per il Piemonte dell'ISIIN. Fondatore e direttore del centro di documentazione "Universitas Scholarium" per la storia degli studenti e della Goliardia. Vicepresidente del Circolo degli Artisti di Torino. Ha al suo attivo molti saggi apparsi in riviste e volumi collettanei. Autore, insieme a Franco Ressa e Roberto Vairo della raccolta di racconti Cronache di guerra cristiana. Piemonte (1792-1796) e con Oscar Sanguinetti di Il maggiore Branda de' Lucioni e la Massa Cristiana.

ALIANELLO, Carlo

Carlo Alianello (1901-1981) è stato professore di liceo e collaboratore del "Corriere della Sera", de "Il Giornale d’Italia" e del "Messaggero". Autore di saggi e romanzi, fra cui L’Alfiere, Il mago deluso, Soldati del Re, Maria e i fratelli, L’eredità della Priora, Nascita di Eva, Lo scrittore e la solitudine, La conquista del Sud.

ALLERS, Rudolf

Rudolf Allers (1883-1963), medico psichiatra austriaco, fu l'unico cattolico a far parte del primo gruppo psicoanalistico che si raccolse intorno a Freud. Prese le distanze dalla psicoanalisi insieme ad Alfred Adler, e poi da quest'ultimo, seguendo la scissione di Oswald Schwarz. Fu maestro di Viktor Frankl, mentore di Hans Urs von Balthasar ed amico di santa Edith Stein. Studiò il metodo preventivo di san Giovani Bosco e le sue applicazioni pedagogiche e venne a Milano, invitato da padre Gemelli, per studiare la filosofia tomista presso l'Università Cattolica. Nell'antropologia di san Tommaso trovò il fondamento psicologico di una psicologia integrale, della quale cominciò a gettare le basi in un lavoro che lo occupò tutta la vita. Con l'annessione dell'Austria al Terzo Reich emigrò negli Stati Uniti, dove terminò la sua brillante carriera accademica insegnando la filosofia tomista dapprima presso la Catholic University of America di Washington, in seguito presso la Georgetown University.

AMERIO, Romano

Romano Amerio (1905-1997) Nato a Lugano è stato un teologo, filologo e filosofo svizzero di origine italiana.  Laureato in filosofia nel 1927 ed in Filologia nel 1934, dopo anni di insegnamento liceale, divenne, nel 1951, docente di Storia della Filosofia all’Università Cattolica di Milano. Prese parte come perito al Concilio Vaticano II e fu consulente del card. Giuseppe Siri. Le sue posizioni fortemente critiche sugli sviluppi post-conciliari nella liturgia e nell'ecclesiologia cattolica l'hanno portato in vita a un lungo periodo d'isolamento e ostracismo culturale. Fu tra i soci fondatori di Una Voce.

APPLEBAUM, Anne

Anne Applebaum è nata a Washington nel 1964. Storica e giornalista, è una delle firme più prestigiose del "Washington Post". Laureatasi a Yale, è stata la corrispondente da Varsavia per l' "Economist". Suoi contributi appaiono regolarmente su "Foreign Affairs"," New York Review of Books" e il "Wall Street journal". Ha pubblicato GuLag. Storia dei campi di concentramento sovietici.

ARAMINI, Michele

Michele Aramini è nato a Milano nel 1953 ed è un sacerdote diocesano; laureato in scienze politiche e teologia morale, ha conseguito il dottorato in bioetica. Tra il 2001 e il 2003 ha insegnato “Storia della bioetica” ed “Economia, etica e sanità” all’Università Regina Apostolorum di Roma. Attualmente è docente di “Introduzione alla teologia” presso l’Università Cattolica di Milano. Autore di numerose pubblicazioni sui principali temi della bioetica. Collaboratore per la sezione bioetica della rivista Aggiornamenti Sociali, è direttore scientifico e docente del corso di Bioetica della Fondazione Mirasole espressione dell’Università degli Studi di Milano e Presidente del Comitato etico della clinica San Pio X di Milano.

ARASSE, Daniel

Daniel Arasse, nato nel 1944, insegna Storia dell'Arte a Parigi ed è visiting professor a Yale presso il dipartimento di letteratura francese. Dal 1982 dirige l'Istitut français di Firenze. E' coautore di La Guillotin de la Terreur ed è stato organizzatore di una esposizione itinerante sullo stesso tema, tenuta a Firenze, Roma, Torino, infine in Francia.

ATZORI, Chiara

Chiara Atzori, medico ospedaliero specialista in infettivologia presso l'ospedale Sacco di Milano, è autrice di numerose pubblicazioni scientifiche in ambito HIV-AIDS. Membro di "Scienza e Vita" di Milano e dell’Associazione "Obiettivo Chaire", partecipa da anni alla rubrica « Il medico in diretta» a Radio Maria, con conversazioni di argomento infettivologico e bioetico. Ha pubblicato articoli su Studi Cattolici, il Timone, Avvenire.

BABEUF, François-Noel

babeuf.jpg (4415 byte)François-Noel Babeuf (1760-1797), più noto come Gracchus Babeuf, è una delle grandi figure della Rivoluzione Francese. Promotore della Congiura degli Eguali, è stato considerato "il padre del comunismo".

BAGET BOZZO, Gianni

Nato a Savona (1925-2009), nel 1967 è stato ordinato sacerdote. Ha partecipato alla sinistra democristiana fino al `56, poi ha scelto di opporsi all’unità dei cattolici attorno alla Democrazia Cristiana e al progressismo teologico. E` stato parlamentare europeo socialista dal 1984 al 1994. Ha collaborato a varie testate giornalistiche tra le quali "Il Giornale" e "Panorama". Fra le sue opere di saggistica religiosa: La metamorfosi della cristianità, Dio e l’Occidente, Il futuro del cattolicesimo, Il Dio perduto, L’Anticristo e Profezia.

BARRUEL, Augustin

Augustin Barruel (1741-1820), abate gesuita e polemista, fu uno dei più feroci oppositori dell'Illuminismo. Nel 1792, all'epoca del Terrore, fu costretto a fuggire a Londra dove compose le sue opere controrivoluzionarie, tra cui i famosi Mémoires pour servir à l'histoire du jacobisme. Rientrato a Parigi nel 1802, diede vita a importanti imprese editoriali di matrice cattolica e legittimista. Una parte della sua opera è stata pubblicata con il titolo Gli Illuminati di Baviera.

BELLOC, Joseph Hilaire

Joseph Hilaire Pierre René Belloc (1870-1953) è stato un prolifico scrittore britannico. Dopo essere stato educato alla scuola oratoriana del card. John Henry Newman, Belloc prestò servizio militare, come cittadino francese, presso un reggimento di artiglieria in Francia. Scrisse di argomenti tra i più disparati, dallo stato di guerra alla poesia e su molti temi di attualità dell'epoca. Fu molto vicino a G.F. Chesterton, tanto che G.B. Shaw coniò il termine "Chesterbelloc" per indicare il loro sodalizio. Belloc fu famoso per le polemiche e i dibattiti che lo videro impegnato, in cui la domanda più importante che esige una risposta da ogni essere pensante è "cosa pensi a proposito della fede?".

BELLIENI, Carlo Valerio

Carlo Valerio Bellieni, nato nel 1962, è un medico e saggista, esperto di neonatologia. Docente di Terapia Neonatale all'Unicersità di Siena, è membro della "European Society of Pediatric Research", del Direttivo Nazionale del gruppo di studio sul dolore della Società Italiana di Neonatologia, della Pontificia Accademia Pro Vita e membro del direttivo nazionale dell'associazione Scienza e Vita e è Segretario del Comitato di Bioetica della Società Italiana di Pediatria. È editorialista dell'Osservatore Romano. Da anni è impegnato nella ricerca nel campo della neurofisiologia e della sensorialitá feto-neonatale. Ha brevettato apparecchi elettromedicali per la valutazione del dolore del neonato e per l'insonorizzazione delle termoculle neonatali. Nei suoi libri e nei suoi articoli spiega che la distinzione fra embrione ed essere umano non ha motivazioni scientifiche.

BENSON, Robert Hugh

Robert Hugh Benson (1871-1914), quarto figlio dell'arcivescovo di Canterbury, si converte al cattolicesimo nel 1903 e l'anno successivo viene ordinato sacerdote. Le sue opere traggono di norma ispirazione o dal contesto della Riforma in Inghilterra o dal suo personale cammino religioso. Vanno anche menzionati scritti ascetici che raccolgono le prediche-conferenze per le quali Benson gode di una vasta notorietà. Le sue opere più famose sono Il padrone del mondo e Con quale autorità.

BERNARDO DI CHIARAVALLE, (s.)

S. Bernardo di Chiaravalle (1091-1153) è nato a Fontainesles - Dijon, terzogenito di una ricca ed antica famiglia. Entrato a 21 anni nel monastero benedettino di Citeaux (in latino Cistercium, da cui ebbe origine il ramo cistercense della grande famiglia dei benedettini), diede inizio, tre anni dopo, alla comunità di Clairvaux. S. Bernardo divenne in breve il fulcro dell'ordine rinnovato, approvato da papa Callisto II nel 1119, ed in Italia, dove si era recato per un ciclo di predicazioni, il santo diede vita ad un gran numero di monasteri cistercensi. Chiamato ad esprimere nel concilio di Etampes del 1130 la sua opinione sulla controversia sorta per la contemporanea elezione al soglio di Pietro di Anacleto II ed Innocenzo II, prese le parti di quest'ultimo e la sua posizione fu determinante nella decisione conciliare. Sostenitore attivissimo della seconda Crociata, scrittore raffinato e viaggiatore instancabile, Bernardo, alla sua morte, lasciò 350 monasteri che vivevano secondo la sua interpretazione della regola benedettina. Nonostante l'importanza e l'imponenza della sua opera teologica, Bernardo, canonizzato da papa Alessandro III nel 1174, è considerato un uomo d'azione ed un mistico.

BIFFI, Giacomo

biffi.jpg (14856 byte)Giacomo Biffi, arcivescovo di Bologna e cardinale è autore di numerose pubblicazioni. Noto per un suo libro di grande successo, Contro mastro Ciliegia, nel quale l'avventura del burattino Pinocchio diviene parabola della vicenda spirituale dell'uomo. Mons. Biffi è spesso presente sulla stampa per le sue chiare e puntuali prese di posizione e per le aspre polemiche che suscita da parte degli oppositori della cultura cristiana. Celebre è il suo Risorgimento, stato laico e identità nazionale.

BLONDET, Maurizio

Maurizio Blondet, già inviato speciale per "Il Giornale Nuovo" e "Avvenire", si dedica ormai da anni all'indagine sui poteri oligarchici che, agendo dietro le quinte della democrazia, guidano la storia e la cronaca politica presente. Ha scritto, tra gli altri, I fanatici dell`Apocalisse, Complotti I, Complotti II, Complotti III, Il collasso, Gli Adelphi della dissoluzione, Cronache dell'anticristo, 1 settembre: Colpo di stato in USA, No Global; autore di centinaia di articoli su giornali e riviste, come per esempio "Studi Cattolici", ha diretto, insieme a Siro Mazza,  la rivista trimestrale "Certamen".

BOLZONI, Adriano

Adriano Bolzoni è nato a Cremona nel 1919. Combattente in Grecia e Montenegro è stato corrispondente di guerra e successivamente giornalista e scrittore. Ha diretto "Il Borghese". Appassionato studioso di questioni storico-militari, ha pubblicato diversi libri, soprattutto sulla Seconda Guerra Mondiale. Ha lavorato per la televisione ed il cinema come sceneggiatore.

BORGONOVO, don Graziano

Graziano Borgonovo, nato a Monza nel 1960, sacerdote della Diocesi di Lugano, è Dottore in Filosofia e Teologia e insegna attualmente alla Pontificia Università della Santa Croce. Ha pubblicato, come co-autore, Giovanni Paolo II teologo. Dal marzo 2003 è Rettore del Seminario Filosofico Teologico Internazionale "Giovanni Paolo II".

BRAMBILLA, Michele

E` nato a Monza nel 1958. Laureato in storia all'Università Statale di Milano, dal 1984 è giornalista professionista. Dal 1985 lavora al "Corriere della Sera", prima in cronaca e alla redazione cultura, e ora al supplemento settimanale "Sette". Ha pubblicato: Eskimo in redazione, Dieci anni di illusioni, Interrogatorio alle destre, Gente che cerca. Interviste su Dio. Ha scritto con padre Gheddo Nel nome del Padre e con Vittorio Messori Qualche ragione per credere. Ha collaborato al volume Qua la mano don Camillo su Giovannino Guareschi ed i suoi personaggi.

BRESSAN, Edoardo

Nato nel 1953, è docente universitario. I suoi studi hanno riguardato la storia delle istituzioni sanitarie e sociali dal Settecento al Novecento, sul piano nazionale e in riferimento alla Lombardia, e diverse vicende e figure della Chiesa contemporanea. Fra numerosi contributi ha pubblicato Carità e riforme sociali nella Lombardia moderna e contemporanea. Storia e problemiDon Carlo Gnocchi. Vita e opere di un grande imprenditore della carità.

BRODSKIJ, Jurij

Jurij Brodskij, nato nel 1950, è un noto fotografo professionista russo, autore di pubblicazioni e di mostre fotografiche, consulente di documentari televisivi e cinematografici. Da vent'anni ha incentrato la sua attenzione di ricercatore e artista sul monastero-lager delle Solovki. Il suo lavoro è raccolto in Solovki. Le isole del martirio.

BRUSTOLON, Andrea

Andrea Brustolon, nato a Milano nel 1961, ha conseguito il dottorato in Storia ecclesiastica alla Pontificia Università Gregoriana. Entrato nella Congregazione degli Oblati di Maria Vergine nel 1978, è stato ordinato sacerdote nel 1987. Dopo tredici anni di vita parrocchiale a Torino, attualmente risiede a Carignano (To) ed è rettore del locale santuario di Nostra Signora delle Grazie e della casa di Esercizi Spirituali di Viù (To, nelle Valli di Lanzo.

BURKE, Edmund

Edmund Burke (1729-1797) fu pensatore e statista di primo piano. Portavoce e "filosofo ufficiale" dell’ala del raggruppamento politico Whig facente capo al marchese di Rockingham, divenne poi la guida degli Old Whig quando il partito si spaccò sul giudizio nei confronti della Rivoluzione francese. Per ventinove anni deputato alla Camera dei Comuni, elaborò la prima critica dell'ideologia del 1789, influenzando molti autori non solo di lingua inglese. Capostipite del conservatorismo anglosassone, elaborò un pensiero fondato sulla concezione classica e e cristiana del diritto naturale, ponendosi come voce del "senso comune" britannico.

BRUTI, Bruto Maria

Bruto Maria Bruti (1954-2010) fu medico chirurgo, diplomato in terapia olistica, specialista in odontostomatologia e in psicoterapia cognitiva e comportamentale, insegnava Metafisica e psicologia e Psicopatologia dei comportamenti sessuali presso l’Università Europea di Roma. Militante di Alleanza Cattolica per oltre trent’anni, collaboratore di Cristianità, ha partecipato con entusiasmo fin dall’inizio alle attività dell’associazione "Obiettivo-Chaire". Autore di numerosi articoli e del volume La nostra sessualità.

CABAUD, Judith

Judith Cabaud è nata a Brooklyn da una famiglia israelita di ascendenza polacca e russa. Dopo una prima laurea in Scienze nell’università della sua New York, ha continuato gli studi a Parigi, dove ha deciso di chiudere il battesimo cattolico. Sposata a un intellettuale francese, insegnante, madre felice di una famiglia numerosa, ha pubblicato  alcuni libri tra cui il diario del suo passaggio ( che giudica “ ovvio e obbligato per un ebreo che approfondisca davvero la sua fede”) dal giudaismo al cristianesimo cattolico.

CAFFARRA, Carlo

Nato nel 1938 a Samboseto di Busseto. Ordinato sacerdote nel 1961. Consegue il Dottorato in Diritto Canonico, la specializzazione in Teologia Morale e il dottorato in Lettere Cristiane. Insegnante di Teologia Morale in diversi atenei e Preside del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia presso la Pontificia Università Lateranense. Consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede e membro della Commissione per l'Ingegneria Genetica del Ministero della Sanità, della Commissione Teologica Internazionale e del Comitato direttivo del Centro di Bioetica al Policlinico Gemelli. Arcivescovo emerito di Bologna. Numerosi sono i saggi e le pubblicazioni con le quali mons. Caffarra ha arricchito riviste e periodici scientifici, tra cui citiamo: Viventi in Cristo, Manipolazioni genetiche ed etica cattolica, Etica generale della sessualità, Vangelo della vita e cultura della morte, Sessualità alla luce dell'antropologia e della Bibbia.

CAMMILLERI, Rino

Nato ad Agrigento nel 1952, si è laureato a Pisa in Scienze politiche. Scrittore e giornalista , ha collaborato con varie testate nazionali e con la RAI. Scrive su "Oggi", "Avvenire", "Studi cattolici", "Il Foglio", "Ideazione" e tiene rubriche su "Il Giornale" e "Il Timone". Fra i suoi libri ricordiamo: Elogio del Sillabo, Elogio degli italiani, I mostri della ragione, Vita di Padre Pio, Juan Donoso Cortés, Fregati dalla scuola, Storia dell`Inquisizione, Come sono finito all'Inferno, Il Kattolico,.La vera storia dell'Inquisizione, Io e il diavolo.

CAMPOLIETI, Giuseppe

Giuseppe Campolieti, giornalista, narratore e saggista, ha pubblicato, tra le altre, le biografie Caterina Cornaro, Masaniello, Marin Saliero. Il doge decapitato e Il re Lazzarone e Il re Bomba. Ha inoltre pubblicato Breve storia della città di Napoli.

CANTONI, Giovanni

Nato a Piacenza nel 1938. Fondatore e Reggente Nazionale Onorario di Alleanza Cattolica, è direttore dell'Istituto per la Dottrina e l'Informazione Sociale ed è stato direttore della rivista "Cristianità", organo ufficiale di Alleanza Cattolica. Autore di numerosi saggi e pubblicazioni su tematiche di natura politica, religiosa e sociale, collabora dal 1994 al quotidiano "Il Secolo d'Italia" dove ha curato per molto tempo la rubrica settimanale "Voci per un Dizionario del Pensiero Forte". Ha scritto recentemente Per una civiltà cristiana nel terzo millennio ed ha curato il libro di Gonzague de Reynold La Casa Europa.

CANTONI, Lorenzo

Nato a Piacenza nel 1967 si laurea in filosofia all'Università Cattolica di Milano. Nel 1992 si perfeziona in Bioetica a Roma e, sempre a Roma, ha studiato Teologia presso la Pontificia Università San Tommaso d'Aquino. Nel settore della bioetica ha approfondito soprattutto, oltre ai temi demografici, la problematica del suicidio. Docente presso l'Università della Svizzera Italiana ed il Politecnico di Milano. Ha pubblicato numerosi studi di argomento linguistico e collabora a "Cristianità", "Il Nuovo Areopago - Synesis" ed alla "Rassegna dell'Arma dei Carabinieri". Tra le sue opere Il problema della popolazione mondiale e Teoria e pratiche della comunicazione.

CANTONI, don Pietro

Nato a Piacenza nel 1950, è stato ordinato sacerdote nel 1978. Collaboratore del CESNUR dalla fondazione nel 1988 è docente di Filosofia presso lo Studio Teologico Interdiocesano di Camaiore e di Teologia presso presso l'Istituto di Scienze Religiose di Viareggio. E' Moderatore della Fraternità San Filippo Neri di Filetto. E' autore di saggi di teologia e di diversi contributi in opere collettive sul tema della nuova religiosità tra cui Lo spiritismo, Le nuove rivelazioni, La sfida della reincarnazione, Cristianesimo e reincarnazione. Autore inoltre de L'oscuro signore e di Oralità e Magistero. Il problema teologico del magistero ordinario.

CAPECE MINUTOLO, Antonio

Antonio Capece Minutolo (1768-1838) nasce a Napoli da una delle famiglie nobili più antiche del regno, che aveva signoria sul feudo di Canosa, in Puglia. Compie gli studi di filosofia e giurisprudenza. Tra i promotori della resistenza all’invasione francese nel 1798 è più volte ministro del Regno e si adopererà sempre per una restaurazione antirivoluzionaria. Tra le sue opere si ricordano Il discorso sulla decadenza della Nobiltà, I Pifferi di montagna, L’Isola dei Ladroni o sia La Costituzione Selvaggia.

CAPRARA, Massimo

Nato a Portici (1922-2009), per venti anni segretario di Palmiro Togliatti, è stato deputato per quattro legislature a partire dal 1954. Fu radiato dal Pci nel 1969 insieme al gruppo del Manifesto, di cui fu cofondatore. Giornalista professionista (fu redattore capo di "Rinascita", quando il direttore era lo stesso Togliatti ), è stato inviato del Mondo, de "L'Espresso", di "Tempo Illustrato" ed editorialista de "Il Giornale". Fra i suoi libri: Quando le botteghe erano oscure, Togliatti, il Komintern e il gatto selvatico, Paesaggi con figure e Gramsci e i suoi carcerieri.

CARCEL ORTI', Vicente

Vicente Carcel Ortì, nato a Manises (Valencia) nel 1940, è sacerdote, laureato in Lettere e Filosofia. Storico esperto di relazioni tra Stato e Chiesa e, in particolare, di storia spagnola contemporanea della Seconda Repubblica (1931-1939). Sull'argomento ha pubblicato una decina di libri e un centinaio di articoli su riviste nazionali e internazionali. Recentemente è stato nominato Vicario Episcopale per l'arcidiocesi di Valencia per la comunità di questa diocesi a Roma.

CARDINI, Franco

Nato a Firenze nel 1940 insegna storia medievale alle Università di Firenze e Bari. Ha trascorso lunghi periodi di studio all'estero. Ha collaborato con "Storia illustrata", "Panorama", "Il Giornale", "Il Tempo". E` autore di molti libri la maggior parte dei quali trattano di Medioevo e delle Crociate. Fra i tanti ne ricordiamo alcuni: Le Crociate tra il mito e la storia, Francesco d'Assisi, La vera storia della Lega Lombarda, Noi e l'islam, Giovanna d'Arco, Le radici cristiane dell'Europa.

CARLO MAGNO

Carlo Magno (742-814), dopo esser stato re dei Franchi e dei Longobardi fu incoronato Imperatore del Sacro Romano Impero nell'800.

CASCIOLI, Riccardo

Nato nel 1958 si è laureato in Scienze Politiche. Sposato con Patricia, due figli, è giornalista e ha iniziato l’attività come redattore dell’agenzia Asia News per passare nel 1989 alla redazione Esteri di Avvenire. Presidente del Centro Europeo di Studi su Popolazione, Ambiente e Sviluppo (CESPAS) e direttore del Dipartimento Popolazione. Collabora dal 1988 con Radio Vaticana, come esperto dell’Asia, e dal 2000 con il periodico “Il Timone”. Ha scritto Il complotto demografico, La possibile globalizzazione e Le bugie degli ambientalisti e Le bugie degli ambientalisti 2. Suoi articoli e saggi su popolazione e sviluppo sono apparsi, oltre che su Avvenire, anche su Studi Cattolici, Mondo e Missione e il Timone. Dal 2003 tiene un corso sulle istituzioni internazionali al Master in Scienze Ambientali dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

CATTANEO, don Arturo

Arturo Cattaneo, nato a Lugano nel 1948, architetto e dal 1979 sacerdote, è Dottore in Teologia e in Diritto Canonico. Insegna entrambe le discipline a Pamplona, Lugano, Roma e Venezia. È autore di numerose pubblicazioni nell'ambito canonistico tra le quali: Questioni fondamentali della canonistica nel pensiero di Klaus Mörsdorf, Il presbiterio della Chiesa particolare, e La Chiesa locale. E' co-autore di Giovanni Paolo II teologo.

CATURELLI, Alberto

Alberto Caturelli (1927-2016) è nato a Villa del Arroyito, presso la città argentina di Cordoba da una famiglia di origini toscane. Nella stessa città compie i suoi studi e consegue il dottorato in filosofia nella locale università, la più antica del paese sudamericano, fondata nel 1613; nel 1956, all’età di ventinove anni, ottiene la cattedra di Storia della Filosofia presso il medesimo ateneo, dove insegna tuttora. Parallelamente all’attività accademica, nel 1974 entra a far parte del Consiglio Nazionale della Ricerca Scientifica argentina, raggiungendo il grado più elevato, quello di Investigador Superior. Divide il suo tempo fra la famiglia - è padre di otto figli - e lo studio, i cui frutti sono raccolti in oltre trenta volumi e in centinaia di articoli, tradotti e pubblicati in numerosi paesi del mondo. Fra gli scritti maggiori Il Nuovo Mondo riscoperto.

CERVELLERA Bernardo

Missionario del PIME (Pontificio Istituto Missione Estere) e giornalista, attualmente è responsabile dell’agenzia giornalistica Asia News. È stato direttore (1997-2002) di Fides, l’agenzia di informazione internazionale del Vaticano, divenuta sotto la sua guida un’autorevole organo giornalistico molto apprezzato dai media mondiali. Dal ’95 al ’97 ha insegnato all’università di Pechino (Beida) come docente di Storia della Civiltà occidentale. Collaboratore del quotidiano cattolico Avvenire, è intervenuto come esperto di politica internazionale nelle trasmissioni televisive Porta a Porta, Excalibur, Otto e mezzo.

CHAUTARD, Jean-Baptiste

Gustave Chautard (1858-1935) nasce a Briançon il 12 marzo 1858. Dopogli studi a Marsiglia si dedica a opere di apostolato: catechista irresistibile, dedica molto del suo tempo libero a far visita a vecchi e malati. L’abbazia di Aiguebelle lo riceve a 19 anni e lo inizia alla vita monastica. Nel 1877 veste il bianco abito di Citeaux e prende il nome di Jean-Baptiste. A 25 anni, è ordinato sacerdote. Amministratore di Aiguebelle e delle Suore Trappiste di Maibec, fonda un nuovo noviziato, sistema meglio la clausura, amplia le dispense e la fabbrica del cioccolato, per poter dare lavoro ai monaci. Nel 1897 è mandato Abate a Chambarand e si occupa della risurrezione di Citeaux, la culla dell’ordine, la casa di S. Bernardo. Finalmente, nel 1899, Dio lo mette al suo posto definitivo: Abate di Sept-Fons. Nel 1898, è riuscito a riscattare l’abbazia di Citeaux dalle mani del governo francese per farvi rinascere la vita consacrata. Durante la prima guerra mondiale si reca al fronte a far visita ai suoi monaci richiamati alle armi. Terminata la guerra, è di nuovo in viaggio, fino in Cina, in Giappone, negli U.S.A., per visitare le comunità filiali, per aprirne di nuove. Nel 1921, fondendo insieme i suoi scritti e le sue conferenze, egli pubblica il capolavoro che s. Pio X teneva sul suo tavolo, L’anima di ogni apostolato

CHIESURA, Enrico

Milanese, sposato con quattro figli. Militante di Alleanza Cattolica, conduce dal 1993 dai microfoni di "Radio Maria" la rubrica "Storia della spiritualità cattolica". I testi utilizzati per le trasmissioni sono stati raccolti nel volume ...fino agli estremi confini della terra! Il carisma missionario nel XIX secolo.

CONQUEST, Robert

Scrittore e storico inglese, è autore di numerosi studi sulla vita politica, sociale e culturale dell'Unione Sovietica, tra cui Il grande Terrore, un'analisi della dittatura staliniana pubblicato per la prima volta in Italia nel 1970, Il secolo delle idee assassine e Stalin. Ha insegnato alla London School of Economics e alla Columbia University.

CORREA DE OLIVEIRA, Plinio

Plinio Corrêa de Oliveira (1908-1995) si forma nella facoltà di Giurisprudenza. Iniziata la carriera professionale e pubblica, si qualifica come il maggiore leader della gioventù cattolica di San Paolo. A ventiquattro anni viene eletto, nella lista della Lega Elettorale Cattolica, all'Assemblea Costituente, nella quale è il deputato più giovane e più votato di tutto il Paese. Docente universitario è tra i fondatori dell'Azione Cattolica paulista è il primo presidente della sua giunta arcidiocesana. Nel 1960 fonda la «Sociedade de Defesa da Tradição, Familia e Propiedade», la TFP brasiliana, e, in qualità di presidente tiene ventimila conferenze. Giornalista, lascia oltre duemilacinquecento articoli e manifesti. Direttore - dal 1935 al 1947 - del settimanale O Legionário, organo della Congregazione Mariana di Santa Cecilia, poi organo ufficioso dell'arcidiocesi di San Paolo, dal 1951 al 1995 collabora al mensile di cultura Catolicismo; quindi, dal 1968 al 1993, a quotidiani brasiliani, soprattutto - con articoli settimanali - alla Folha de S. Paulo. Tra i suoi libri pubblicati in Italia Rivoluzione e Contro-Rivoluzione, Nobiltà ed élites tradizionali analoghe, Via Crucis, La libertà della Chiesa nello stato comunista, Il crepuscolo artificiale del Cile cattolico, Note sul concetto di Cristianità

CORTI, Eugenio

Eugenio Corti (1921-2014) è scrittore fuori da ogni gruppo o scuola. Ricordiamo fra le sue opere: I più non tornarono, diario della ritirata in Russia, Il cavallo rosso, pietra miliare nella narrativa italiana, Gli ultimi soldati del re, ambientato nella guerra dell'esercito italiano contro i tedeschi, Processo e morte di Stalin, tragedia che rende i perché dei più grandi massacri della storia. La terra dell'indio, ambientato nell'epopea delle "reducciones" gesuitiche in Paraguay, L`isola del Paradiso che ha per tema la vicenda degli ammutinati del Bounty.

CURATO D'ARS

Giovanni Maria Vianney (1786-1859), nato a Dardilly, nei dintorni di Lione, da una famiglia di contadini fu ordinato sacerdote nel 1815 e inizialmente vicario di Ecully. Nel 1818 è inviato ad Ars. Risveglia la fede dei parrocchiani con le sue predicazioni e molto rapidamente la sua fama di confessore attira numerosi pellegrini. Il confessionale è assediato dai penitenti: là il Santo Curato confessa fino a 17 ore al giorno. Benché assalito da molte prove e difficoltà, conserva il proprio cuore radicato nell'amore di Dio e dei suoi fratelli: la sua unica preoccupazione è la salvezza delle anime. I suoi insegnamenti e le sue omelie parlano soprattutto della bontà e della misericordia di Dio. Canonizzato nel 1925 da papa Pio XI, è proclamato nel 1929 patrono universale di tutti i parroci.

DAWSON, Cristopher

Henry Christopher Dawson (1889-1970), dopo gli studi a Oxford, lascia l’università ma prosegue la ricerca e l’attività di scrittore. Nel 1914 si converte dall’anglicanesimo al cattolicesimo. Nonostante il credito scientifico acquisito e l’ingente produzione libraria, non riesce a rientrare nel mondo accademico e non ottiene mai una cattedra - talora per pregiudizio anticattolico - limitandosi a svolgere, in diversi atenei britannici, cicli di conferenze o corsi collaterali in tema di storia della civiltà, di filosofia della religione e di storia dell’educazione occidentale. Attivo fin dal 1920 come pubblicistica, collabora a molte riviste - spesso legate al risveglio culturale cattolico britannico negli anni 1930 - e tiene conversazioni per la BBC. Solo nel 1958 è chiamato a occupare la prima cattedra di Studi Cattolici Romani creata all’università di Harvard, negli Stati Uniti d’America.

DE ANTONELLIS, Giacomo

Nato nel 1935 a Napoli, vive a Milano. Al ruolo storico e culturale del Mezzogiorno ha dedicato vari saggi come La fine del fascismo a Napoli, Napoli sotto il regime, Le quattro giornate di Napoli, Il Sud durante il fascismo e Il 1799 napoletano.

DE LIGUORI, Alfonso Maria (s.)

Sant'Alfonso Maria de' Liguori (1696-1787) nasce a Marianella di Napoli da nobile famiglia napoletana. Nel 1713 consegue il dottorato in diritto civile e in diritto canonico. Svolge attività forense diventando uno dei più rinomati giureconsulti. Si dedica anche alle opere di misericordia, in particolare all’assistenza dei malati. Nel 1726 riceve l'ordinazione sacerdotale. Grande amico del popolo, si circonda di ecclesiastici e di laici organizzandoli in numerose associazioni. Nel 1762 viene nominato vescovo della diocesi di Sant'Agata dei Goti, nel Beneventano. La sua produzione letteraria è imponente, comprendendo ben centoundici titoli. Fra le opere si ricordano le Visite al SS. Sacramento e a Maria SS., Le glorie di Maria, Apparecchio alla morte, Del gran mezzo della preghiera e la Pratica di amar Gesù Cristo, suo capolavoro spirituale e compendio del suo pensiero. I suoi scritti sono tradotti in oltre settanta lingue e hanno avuto circa diciassettemila edizioni.

DE MAISTRE, Joseph

Joseph de Maistre (1753-1821) rappresenta quel filone politico e culturale che si è sviluppato sino ai nostri giorni e che è noto con il nome di "Tradizionalismo". Nato da un’antica famiglia savoiarda fu educato dai gesuiti. La Rivoluzione francese cambiò il corso della sua vita spingendolo ad impugnare la penna per combatterne i princìpi. Costretto all’esilio nel 1792 scrisse vari opuscoli anonimi contro la Rivoluzione finché, nel 1797, poté tornare a Torino. Ma nel gennaio dell’anno seguente, di nuovo si rifugia a Venezia, per non sottostare alla capitolazione del Re. Dopo la pace di Amiens, Vittorio Emanuele I lo nomina ministro straordinario e plenipotenziario a Pietroburgo. Qui porta a termine varie opere e inizia le famose Soirées de Saint-Petersburg che verranno pubblicate postume. Nel 1817 torna a Torino dove viene nominato ministro di Stato e dove muore il 26 febbraio 1821.

DE MATTEI, Roberto

Docente universitario di Storia Moderna, è noto in Italia e all’estero per i suoi studi di storia e di filosofia politica. Tra le sue opere più recenti un saggio sulle sette religiose del `500 A sinistra di Lutero, una biografia di Plinio Corrêa de Oliveira Il crociato del secolo XX, una biografia su Pio IX ed il saggio di teoria politica La sovranità necessaria.

DE RIBADENEIRA, Pedro

Pedro de Ribadeneira (1526-1611) paggio di Alessandro Farnese, entrò tredicenne nella Compagnia di Gesù ed ebbe da sant'Ignazio, che lo istruì personalmente, il compito di insediare l'Ordine nelle Fiandre. Scrisse un gran numero di opere, in latino e castigliano, di argomento politico, storico e religioso.

DE TEJADA, Francisco Elìas

de tejada.gif (15305 byte)Francisco Elìas de Tejada (1917-1978), cattedratico della Università di Murcia, Salamanca, Siviglia e Madrid è stato tra i maggiori tradizionalisti cattolici del XX secolo. Di de Tejada, autore di centinaia di pubblicazioni in una ventina di lingue, sono stati pubblicati in Italia Il Carlismo, La monarchia tradizionale e Napoli spagnola.

DEL NOCE, Augusto

Augusto Del Noce (1910-1989) nato a Pistoia, si forma culturalmente a Torino, dove si laurea in filosofia nel 1932. Gli anni Trenta sono quelli del suo incontro con il pensiero di Maritain. Insegnante nelle scuole medie superiori, studia nel dopoguerra il marxismo e si avvicina, senza però aderirvi, alle posizioni dei "cattolici comunisti", che in seguito avverserà radicalmente. Divenuto docente universitario, prima a Trieste e poi a Roma, acquista fama e prestigio con alcuni lavori di notevole valore, fra cui, Il problema dell'ateismo, del 1964. All'attività accademica, affianca un notevole impegno pubblicistico. Pensatore antimarxista, cattolico ma aspramente polemico con il cattolicesimo progressista e con molti aspetti del liberalismo. Tra le sue opere più significative Il suicidio della rivoluzione e Fascismo e antifascismo.

DE WOHL, Louis

Louis de Wohl (1903-1961), tedesco di padre ungherese e madre austriaca, dopo essere figgito dalla Germania nel 1935, prestò servizio come capitano nell'esercito britannico durante la seconda guerra mondiale. Fu un instancabile viaggiatore ed astronomo. I suoi romanzi sono stati tradotti in dodici lingue. Tra le sue opere si ricordano, oltre a L'ultimo crociato, L'albero della vita, Così tramontò il sole e Attila. La bufera dall'Oriente, tutte biografie romanzate.

DICKENS, Charles

Charles Dickens (1812-1870) nacque nei pressi di Portsmouth, dove visse un'infanzia estremamente povera ed infelice. Lavorò in una fabbrica di lucido da scarpe quando era poco più che un bambino ed in seguito fu commesso in uno studio legale.

DOBRACZYNSKI Jan

Jan DobraczynskiJan Dobraczynski (1910-1994) è nato a Varsavia. Ufficiale di cavalleria fu catturato ed internato a Belsen. Romanziere famoso, negli anni Ottanta fondò un movimento patriottico di ispirazione cristiana al fine di comporre le gravi tensioni sociali e politiche della Polonia. Fino all'ultimo giorno fu autore fecondo nonostante una grave malattia agli occhi. Tra i suoi maggiori successi La spada santa, Incontri con la Madonna nera e Il fuoco arde nel mio cuore.

DOYLE CONAN, Arthur

doyle.jpg (9402 byte)Arthur Conan Doyle (1859-1930) nasce ad Edimburgo da una famiglia irlandese cattolica di antica nobiltà, ma con scarsi mezzi economici. Nel 1881 consegue il titolo di Bachelor of Arts in Medicina e nel 1885 il master in Chirurgia. Dopo la laurea inizia a lavorare presso l'ospedale di Edimburgo, per imbarcarsi, poco dopo, come medico di bordo su una baleniera. Fatto ritorno in Inghilterra apre uno studio medico a Southsea, senza però riscuotere molto successo. Nel 1887 pubblica infatti il primo libro della serie dedicata all'investigatore privato Sherlock Holmes che lo renderà famoso. Da sempre affascinato dai fenomeni soprannaturali, negli ultimi anni della sua vita, l'autore si convince della loro autenticità ed inizia ad interessarsi al fenomeno dello Spiritismo. 

DUMONT, Jean

Jean Dumont (1923-2001) nasce a Lione dove si laurea in storia e filosofia. Quindi consegue la laurea in giurisprudenza a Parigi. Come Règine Pernoud e Philippe Ariès incarna la scelta di svolgere la professione di storico al di fuori del mondo accademico, a contatto diretto con gli archivi. In oltre quarant'anni, come direttore editoriale, cura collane storiche presso importanti editori. Capace di suscitare e di organizzare attorno a sé il lavoro degli storici, è lui stesso uno storico di fama mondiale per le sue ricerche sulla vita religiosa soprattutto nei secoli dal Cinquecento al Settecento in Spagna, nelle colonie spagnole e in Francia. Ha scritto L`Eglise au risque de l'histoire e La Rèvolution française ou les prodiges du sacrilége.

EID, Camille

Camille Eid, giornalista libanese residente in Italia, collabora in qualità di esperto del mondo arabo e islamico con varie testate, tra cui "Avvenire", "Mondo e Missione" e "Tracce". E' autore di Osama e i suoi fratelli, Libano e Siria, A morte in nome di Allah e co-autore con Giorgio Paolucci di Cento domande sull'Islam e I cristiani venuti dall'Islam.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ELIOT, Thomas Stearn

T.S. Eliot (1888-1965), nacque a Saint Louis nel Missouri. Nel 1906 si iscrisse a Harvard. Gli anni universitari e l'ambiente intellettualmente assai vivo di Boston furono fondamentali nella formazione di Eliot. Nel 1910-11 soggiornò a Paris dove frequentò la Sorbona. Trascorse un altro triennio a Harvard e, nel 1915, si stabilì definitivamente a Londra. Qui lavorò come alla Lloyds Bank; solo in seguito, grazie ai primi successi letterari, riuscì a dedicarsi definitivamente all'attività di scrittore.Nel 1923 divenne direttore della rivista «Criterion» e della casa editrice Faber & Faber. Nel 1948 gli fu assegnato il premio Nobel.

EYMERICH, Nicolau Fra

Nicolau Eymerich (1320-1399) nacque e morì a Gerona in Spagna. Nel 1357 succedette come inquisitore generale d'Aragona a Nicolas Rossell. In tale veste lottò duramente contro l'eresia valdese. Fu a Roma come cappellano di Gregorio XI fino al 1378, poi venne coinvolto nel cosiddetto grande scisma d'Occidente e parteggiò dapprima per l'antipapa Clemente VII. Tornato in Aragona, Eymerich avversò le dottrine di Raymond Llull, poi beatificato dalla Chiesa. Costretto a lasciare di nuovo l'Aragona, si rifugiò alla corte papale di Avignone, dove scrisse la sua opera più importante, il Directorium inquisitorium.

FANZAGA, Livio

Nasce a Dalmine nel 1940. Entra nell'ordine religioso dei Padri Scolopi conseguendo il dottorato in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e in Filosofia presso l'Università Cattolica. Svolge il ministero sacerdotale nella Parrocchia San Giuseppe Calasanzio di Milano, impegnandosi soprattutto nella pastorale giovanile. Nel 1987 assume la direzione dei programmi di Radio Maria, allora piccola emittente parrocchiale. Attualmente è direttore della medesima, ormai divenuta network cattolico di dimensioni internazionali. Tra le sue opere Cristianesimo controcorrente, Il falsario, Perché credo a Medjugorije, Magnificat: il poema di Maria, Dies Irae, Sguardo sull'eternità, Sui passi di Bernadette, I dieci comandamenti, La Donna e il drago, Il cammino di conversione, Il senso del dolore, I doni dello Spirito Santo, I vizi capitali.

FEJTO, François

Nato nel 1909 in Ungheria da famiglia ebraica, dal 1955 è naturalizzato francese. E` internazionalmente noto per la sua Histoire des democracies populaires e considerato altresì uno dei maggiori esperti di storia dell'impero austroungarico, su cui ha scritto libri di enorme successo. Tra i titoli pubblicati Requiem per un impero defunto, Fine delle democrazie popolari, L'europa orientale dopo la rivoluzione del 1989 e Dio e il suo ebreo.

FINETTI, Ugo

Ugo Finetti, giornalista della Rai, ha realizzato inchieste e reportages in vari Paesi europei. Tra i suoi libri si segnalano Il dissenso nel PCI, La partitocrazia invisibile, l'ampia Appendice storica di Paesaggi con figure e La Resistenza cancellata.  

FLORENZKIJ, Pavel Aleksandrovich

Pavel Aleksandrovich Florenskij (1892-1937) nacque a Evlach (Azerbagian). All'Università di Mosca studiò fisica e matematica e si interessò di filosofia. Successivamente si iscrisse all'Accademia di teologia (dove pure insegnò) e, nel 1911, divenne prete della Chiesa ortodossa. Professore di fisica e matematica presso gli istituti superiori, dopo la rivoluzione si dedicò alle sperimentazioni didattiche. Nel 1918 ottenne l'incarico di creare una commissione per la salvaguardia del Monastero di S. Sergio. Lavorò inoltre, quale ingegnere, nella fabbrica Karbolit. Si occupò di teoria della relatività e dei quanti. Nel 1927 iniziò a collaborare alla redazione dell'Enciclopedia Tecnica, ma nel 1931 dovette interrompere questa ed altre attività. Il suo ultimo articolo, su la fisica al servizio della matematica comparve nel 1932. Poco dopo fu imprigionato in Siberia per "attività controrivoluzionaria" e mandato alle isole Solovki. Morì fucilato nel 1937. La notizia della sua morte si ebbe soltanto nel 1969.

FRANCESCO di SALES, (s.)

Francesco di Sales (1567-1622) nacque a Thorens in Savoia (Francia), da una famiglia di antica nobiltà, Francois ricevette un'accurata educazione, coronata dagli studi universitari di giurisprudenza a Parigi e a Padova. Ma proprio nel corso della sua frequentazione accademica divennero preminenti i suoi interessi teologici, fino alla scelta della vocazione sacerdotale. Insediatosi a Ginevra, non si fece remore a discutere di teologia con i protestanti, desideroso di recuperare quante più "anime" possibili alla Chiesa e soprattutto alla causa di Cristo. Proclamato santo nel 1665 e dottore della Chiesa nel 1877, nonché patrono dei giornalisti cattolici nel 1923. Al suo nome si ispira la confraternita dei Padri Salesiani, fondati da San Giovanni Bosco. Le sue opere più famose sono Filotea e Trattato dell'amore di Dio.

FURET, François

Storico di fama mondiale (1927-1997), noto per le sue opere fondamentali sulla Rivoluzione francese, ha diretto a Parigi l'"Ecole des hautes ètudes en sciences sociales", ha insegnato all'Università di Chicago, è stato presidente della fondazione Saint-Simon e accademico di Francia. Tra le sue opere tradotte in Italia, Critica della Rivoluzione francese, Il laboratorio della storia, Marx e la Rivoluzione francese, Il secolo della Rivoluzione, Il passato di una illusione, Gli occhi della storia.

GANSHOF, François Louis

François Louis Ganshof (1895-1980), successore di Henri Pirenne nell'Università di Gand e riconosciuto come uno dei maggiori studiosi delle istituzioni medievali, ha collaborato con il Centro italiano di studi sull'alto medioevo di Spoleto. È autore dell'importante contributo nel primo volume della Storia economica Cambridge, di ricerche fondamentali sulla legislazione carolingia e sulle strutture della dominazione franca. Tra l'altro è autore di Che cos'è il feudalesimo.

GASPARI, Antonio

Nato nel 1955. Giornalista, da circa dieci anni svolge inchieste e scrive libri su questioni demografiche, bioetiche, ambientali e di politiche familiari a livello nazionale e internazionale. Direttore del Dipartimento Uomo e Ambiente del CESPAS. Ha fondato e dirige l’agenzia quindicinale di informazione ambientale Greenwatch News e collabora a diverse testate, tra cui Avvenire, Tempi, Il Timone, il quotidiano spagnolo La razon e il mensile statunitense Inside the Vatican. Cura l’edizione in italiano dell’agenzia quotidiana Zenit. Dal 2002 dirige il Master in Scienze Ambientali del’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Tra i volumi pubblicati: Profeti di sventura? No grazie, Onu e Santa Sede, le ragioni del confronto, Dal popolo di Seattle all’ecoterrorismo e Le bugie degli ambientalisti.

GAXOTTE, Pierre

Pierre Gaxotte (1895-1982) docente di storia in prestigiosi licei francesi e giornalista de "Le Figaro" è stato segretario di Charles Maurras. Membro dell'Academie Française è soprattutto noto per le sue opere storiche Le siècle de Louis XIV, Histoire de l'Allemagne, La France de Louis XIV, Frèdèric II e, soprattutto per La rivoluzione francese.

GHEDDO, Piero

Nato nel 1929, è missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere dal 1953. Per anni ha diretto "Mondo e missione" (rivista di informazione e cultura missionaria). Autore di numerosi volumi, di cui l'ultimo La missione continua, attualmente dirige l'ufficio storico del PIME a Roma.

GILSON, Etienne

Etienne Gilson (1884-1978), filosofo cristiano francese, è stato fra coloro che nel XX secolo hanno maggiormente contribuito alla riscoperta della filosofia medioevale. Tra le sue opere pubblicate in Italia si ricordano Dante e la filosofia, Dio e la filosofia, Introduzione alla filosofia cristiana e Le costanti filosofiche dell'essere.

GIOVANNI DELLA CROCE, (s.)

San Giovanni della Croce (1542-1591) nacque a Fontiveros in Spagna. Ventunenne entrò tra i carmelitani. La loro vita religiosa non rispondeva alle sue aspettative, e così stava pensando di cambiare Ordine, chiedendo di entrare tra i Certosini, più eremitici. Nel 1568 incontrò però santa Teresa del Bambin Gesù, la quale suscitò in lui l'interesse per una riforma dell'ordine carmelitano. I suoi confratelli si opposero duramente, giungendo perfino a metterlo per tre mesi in prigione, secondo gli usi del tempo, perché rinunciasse alla Riforma. Nel buio del carcere di Toledo egli scrisse i suoi poemi mistici più belli. I suoi scritti successivi più conosciuti, La salita al monte Carmelo, La notte oscura, Il cantico spirituale e la Fiamma d’amor viva, saranno nient’altro che i commentari alle sue poesie originarie. I patimenti che dovette sopportare anche negli anni successivi lo aiutarono ad unirsi ancor più profondamente a Dio e lo condussero sulla cima della vita mistica. Morì nel convento di Ubeda. Nel 1726 venne canonizzato e nel 1926 venne proclamato dottore della Chiesa universale.

GNERRE, Corrado

Corrado Gnerre è nato nel 1962 e vive a Benevento. Sposato, padre di cinque figli, è laureato in Filosofia e diplomato in Teologia. Insegna Storia dell’Utopia in età moderna e contemporanea e Storia delle dottrine teologiche presso l’Università Europea di Roma. Insegna, inoltre, Storia delle Religioni e Storia della Filosofia all’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Redemptor hominis” di Benevento-Università teologica dell’Italia Meridionale. Dal 1988, anno di fondazione, è stato collaboratore del CESNUR (Centro Studi sulle Nuove Religioni), distaccandosene successivamente perché convinto della necessità di un’impostazione non solo scientifica ma anche apologetica. Ha collaborato e collabora con quotidiani e riviste a tiratura nazionale.

GNOCCHI, Alessandro

Giornalista professionista, studia da anni ed è il maggiore esperto in Italia della vita e dell'opera di Giovanni Guareschi. Tra i suoi libri Don Camillo: il vangelo dei semplici, Qua la mano don Camillo, Formidabili quei Papi, Ipotesi su Pinocchio, Giovannino Guareschi: una storia italiana.

GODECHOT, Jacques

Jacques Godechot (1907-1989), studioso delle istituzioni della Francia dalla rivoluzione all'impero napoleonico, sviluppò il concetto storiografico di "età delle rivoluzioni" comprendendovi la "rivoluzione atlantica", i moti rivoluzionari americani e quello francese.

GOMEZ DAVILA, Nicolás

gomez.jpg (22661 byte)Nicolás Gómez Dávila (1913-1944) nacque a Mosquera (Colombia). Visse a Parigi dove apprese il francese, l’inglese, il greco antico e il latino. Rientrò in Colombia a ventisei anni. Dopo un incidente durante una partita di polo ed essersi fratturato un’anca, si rifugiò nella sua biblioteca e produsse una quantità di appunti in circa trent’anni. In Italia è pubblicata la sua opera principale In margine ad un testo implicito.

GRYGIEL Ludmila

Nata in Polonia nel 1943, si è laureata in Storia all'Università di Cracovia. Collaboratrice in Polonia ed in Italia con varie riviste cattoliche, dal 1980 vive a Roma. Nel 1999 è consultore al Sinodo dei Vescovi sull'Europa. Traduttrice in Polonia delle opere di S. Caterina ha scritto opere sulla mistica di Santa Faustina Kowalska e sui Beati Beltrame Quattrocchi.

GRIGNION DE MONTFORT, Luigi Maria (s.)

San Luigi Maria Grignion de Montfort (1673-1716), nato in Bretagna, compie studi umanistici e filosofici nel collegio San  Tommaso Becket di Rennes. Nel 1700 riceve l’ordinazione e si dedica alla predicazione. Le sue missioni sono caratterizzate dalla predicazione del catechismo e da grandi manifestazioni pubbliche di culto che culminano, in luogo eminente, della croce della missione. Una parte di rilievo nella sua predicazione hanno anche i canti popolari. L’opera missionaria di s. Luigi e dei suoi successori porrà le basi spirituali della resistenza contro-rivoluzionaria delle genti della Bretagna e della Vandea. I sacerdoti della sua Congregazione furono le guide spirituali di quei coraggiosi improvvisatisi soldati per Dio, per la Francia e per il re, e i canti composti da Luigi Maria Grignion si contrapposero a quelli rivoluzionari. Tra le sue opere: Preghiera infuocata, Lettera agli Amici della Croce, Trattato della vera devozione alla Santa Vergine, L’amore dell’eterna Sapienza, il segreto ammirabile del Santo Rosario.

GUARESCHI, Giovanni

Giovanni Guareschi (1908-1968) fu disegnatore, umorista, giornalista e scrittore. Nel 1943 fu internato dai tedeschi in un campo di concentramento per aver voluto tenere fede al giuramento di fedeltà al Re. Dopo la guerra diede vita, con Giovanni Mosca, al settimanale "Candido", che diressero assieme per un lustro. Dal 1950 al 1957 Guareschi ne fu direttore unico; successivamente, proseguì a collaborarvi sino al 1961, anno in cui, per sua decisione, il giornale smise di esser pubblicato. Collaboratore de "Il Borghese" e de "La Notte"; tenne inoltre, fino al 1966, una rubrica su "Oggi". Tra i suoi libri, tradotti in quasi tutte le lingue del mondo, vanno ricordati: Il destino si chiama Clotilde, Diario Clandestino, Zibaldino, Mondo piccolo: Don Camillo.

GUERRA, Giulio Dante

Giulio Dante Guerra è nato a Lucca nel 1946. Ricercatore del CNR, è autore di numerosi saggi nel settore dei biomateriali. Militante di Alleanza Cattolica dal 1970, agli interessi scientifici in senso stretto ne affianca altri nel campo dell'apologetica e dell'agiografia, di cui sono testimonianza diverse pubblicazioni. E' autore de La Madonna di Guadalupe: un caso di «inculturazione» miracolosa.

GULISANO, Paolo

gulisano.jpg (13213 byte)Paolo Gulisano, nato a Milano nel 1959, docente universitario di Storia della medicina, affianca da anni all'attività di medico un impegno culturale come saggista e scrittore. Collabora da anni con alcune testate e riviste culturali quali "Studi Cattolici", "Fogli", "Tempi", "Avallon". Si occupa di letteratura fantasy e, in particolare, dell'opera di Tolkien, su cui ha pubblicato La Mappa della Terra di Mezzo e La mappa del Silmarillion. Ha all'attivo anche opere su aspetti poco noti della storia del cristianesimo: Il cardo e la croce, Viva Cristo re!, O Roma o morte!

HUIZINGA, Johan

Johan Huizinga (1872-1945), storico olandese, indirizzò le sue ricerche alla storia del Medioevo occidentale, insegnando dal 1905 all’Università di Groninga e dal 1915 al 1942 a Leida. Tra le sue opere ricordiamo: Erasmo, Autunno del Medioevo, La crisi della civiltà, Homo ludens.

HUNTINGTON, Samuel P.

Samuel P. Huntington insegna alla Harvard University e fino al 2000 è stato direttore dell` "John T. Olin Institute for Strategic Studies" ed è presidente della "Harvard Academy for international and Area Studies". E` stato fondatore e codirettore di "Foreign Policy" ed è autore di numerosi saggi tra cui La terza ondata, I processi di democratizzazione alla fine del XX secolo e Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale che ha destato un vasto interesse e sollevato molte polemiche.

HUXLEY, Aldous

Aldous Huxley (1894-1963 ) è uno dei più noti romanzieri americani di questo secolo. Il suo romanzo Mondo nuovo, grande utopia negativa, lo ha reso celebre in tutto il mondo e ne ha fatto uno dei padri, insieme a George Orwell, di quel particolare genere letterario, a metà fra la fantascienza e la critica sociale, che tanta fortuna continua a riscuotere presso i lettori. La sua riflessione è stata rilevante anche in campo filosofico e religioso, come testimonia il volume La filosofia perenne.

IGNAZIO di LOYOLA (s.)

Ignazio (1491-1556) è nato a Loyola, nella Guipuzcoa (Paesi Baschi) da una famiglia di piccola nobiltà. Ha frequentato la corte e ha partecipato a campagne militari. Nel 1521, costretto a stare a letto per una ferita riportata nella difesa di Pamplona, ha trascorso il tempo leggendo una vita di Cristo e le vite dei santi.

INTROVIGNE, Massimo

Massimo Introvigne, nato a Roma nel 1955, vive e lavora a Torino, dove si è laureato in legge dopo aver studiato filosofia alla Pontificia Università Gregoriana di Roma. Alla professione legale ha affiancato l`attività di ricerca sulla storia e la sociologia dei movimenti religiosi, tenendo corsi e seminari in istituzioni accademiche italiane e straniere. Dal 1988 dirige il CESNUR (Centro Studi sulle Nuove Religioni), considerata la maggiore rete internazionale di ricerca sulla nuova religiosità contemporanea. Ha pubblicato numerose opere tradotte in diverse lingue e considerate ormai dei classici in materia di nuovi movimenti religiosi, movimenti magici e relazioni fra religioni e cultura popolare. Tra di esse ricordiamo: Le nuove religioni; Il cappello del mago; Il ritorno dello gnosticismo; Indagine sul satanismo; Il sacro postmoderno e New Age e Next Age. Nel 2002 è stato pubblicato in terza edizione Il ritorno della magia, uscito per la prima volta nel 1995 con il titolo La sfida magica. Tra i numerosi volumi pubblicati sono da citare: Una battaglia nella notte: Plinio Corrêa de Oliveira e la crisi del secolo XX nella Chiesa; L'eredità di Benedetto XVI; il segreto di papa Francesco.

INVERNIZZI, Marco

Nato a Milano nel 1952, ha pubblicato molti saggi sulla storia del movimento cattolico in Italia, fra i quali Il movimento cattolico in Italia dal 1874 al 1939Unione Elettorale Cattolica Italiana, I cattolici contro l'unità d'Italia?, Il beato Contardo Ferrini, Alleanza Cattolica, dal Sessantotto alla "nuova evangelizzazione, Guida introdutiva alla storia della Chiesa, 18 aprile 1948: l'anomalia italiana e Luigi Gedda e il movimento cattolico in Italia, San Giovanni Paolo II, un'introduzione al suo Magistero e, insieme a Giancarlo Cerrelli La famiglia in Italia dal divorzio al gender. Reggente Nazionale di Alleanza Cattolica dal 2016 e direttore dell'organo ufficiale Cristianità, conduce la rubrica settimanale "La voce del Magistero" sull'emittente Radio Maria ed è direttore della rivista "La Roccia".

IZZO, Fulvio

Nato a Sarno (SA) nel 1948 è laureato in Giurisprudenza e vive ad Ancona dove è dirigente statale. Collaboratore de "L'Alfiere" e di "Controrivoluzione". Autore oltre ai libri I lager dei Savoia e I guerriglieri di Dio di alcuni quaderni storici quali Il brigantaggio antiunitario nell'Alta valle del Tronto tra Ascoli e Civitella, Jacques Cathelineau: il Santo d'Anjou e L'identità e l'oblìo: l'esilio della Real Brigata Estense.

KOWALSKA, Faustina s.

Faustina Kowalska (1905-1938) nacque a Glogowiec (Polonia), da una povera famiglia contadina, terza di dieci figli, e fu battezzata col nome di Elena. Nel 1925 entrò nella Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia assumendo il nome di Suor Maria Faustina.  Malatasi di tubercolosi, che lentamente la consumava, Suor Faustina, accettava le numerose sofferenze come sacrificio per i peccatori. La morte la colse nella pienezza della maturità spirituale e misticamente unita a Dio. La fama della sua santità crebbe insieme alla diffusione del culto alla Divina Misericordia e per le grazie ottenute tramite la sua intercessione. Fu proclamata Santa il 20 aprile 2000.

JAKI, Stanley Làszlò

Stanley Làszlò Jaki (1924-2009), sacerdote benedettino, è stato un filosofo, teologo, fisico, saggista e professore universitario ungherese, naturalizzato americano. Dopo aver conseguito un dottorato in Teologia al Pontificio Ateneo Sant'Anselmo in Roma e uno in fisica alla Fordham University in New York, ha svolto ricerche in Filosofia della Scienza all'Università di Stanford, all'Università di California a Berkeley, all'Università di Princeton. In seguito è stato docente nelle università di Princeton, Edimburgo, Oxford e Yale. Ha ricevuto il Premio Templeton nel 1987 per aver migliorato la comprensione del rapporto fra scienza e religione. Dal 1975 è stato docente di Fisica presso l'Università Cattolica del New Jersey. E' fra i principali rappresentanti della filosofia della scienza, della teologia e degli argomenti nei quali le due discipline si incontrano e si scontrano.

LANDUCCI, Pier Carlo

Mons. Pier Carlo Landucci (1900-1986) si laurea nel 1923 in ingegneria civile (in seguito si laureerà in filosofia e in teologia) e nel 1925 è ordinato sacerdote; nel 1932 diviene professore di filosofia delle scienze presso la Pontificia Università Lateranense. Nel 1936 è nominato direttore spirituale del Seminario Maggiore di Roma, dove rimane fino al dicembre 1942. Ha svolto sempre attività di confessione, direzione spirituale, predicazione di esercizi spirituali in molte comunità religiose e seminari, oltre che una intensissima attività pubblicistica; è stato anche consultore per la Congregazione dei seminari e socio ordinario della Pontificia Accademia Teologica Romana.

LANGLOIS, José Miguel Ibañez

Nato a Santiago del Cile nel 1936 e sacerdote dal 1960, è uno dei trenta membri della Commissione Teologica Internazionale. Laureato in Lettere e Filosofia all'Università di Madrid e in Filosofia presso la Pontificia Università Lateranense è stato docente all'Università Cattolica del Cile. Tra i suoi testi si ricordano Il libro della passione e La dottrina sociale della Chiesa.

LANTERI, Pio Bruno

Pio Bruno Lanteri (1759-1830) nacque a Cuneo. Nel 1780 riceve la tonsura ed entra nell'Amicizia Cristiana di Padre Diessbach. Nel 1872 diventa sacerdote e si laurea in Teologia. Dal 1798 al 1814 diresse l'Amicizia e la trasformò nella più tenace organizzazione segreta di resistenza cattolica alla Rivoluzione in Piemonte. Contro il giansenismo difese e diffuse la spiritualità di sant'Alfonso. Nel 1826 fonda la Congregazione degli Oblati di Maria. Viene promulgata la venerabilità nel 1965. 

LAURENTIN, René

Nato a Tours nel 1917, Laurentin è uno dei più noti teologi contemporanei. Laureato in lettere, oltre che in teologia, insegna all`Università Statale di Parigi e nelle Facoltà Teologiche. Ha ricevuto premi della prestigiosa "Acadèmie Française" e numerosi riconoscimenti internazionali. La sua bibliografia vanta più di 170 titoli, molti dei quali tradotti in italiano.
 

LE GOFF, Jacques

Jacques Le Goff nasce a Tolone nel 1924. Dopo la formazione giovanile in Francia e all’estero diventa professore alla Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi. Esponente di rilievo del gruppo delle “Annales” ha sempre portato avanti l’idea di una storia globale, possibile grazie all’apporto delle scienze sociali. Raffinato scrittore è stato in grado di comunicare e diffondere i risultati del suo lavoro storiografico anche fra i non specialisti: le sue opere e i suoi saggi sono tradotti in tutto il mondo. Tra le opere più significative La civiltà dell’Occidente medievale, Tempo della chiesa e tempo del mercante, La nascita del Purgatorio, L’immaginario medievale, Il cielo sceso in terra.

LEONI, Alberto

Alberto Leoni, nato nel 1957, vive a Desio con la moglie e sei figli. Laureato in Giurisprudenza, è funzionario in una compagnia di assicurazioni. Appassionato di storia,  collabora a quotidiani e riviste con articoli di critica storica e di cinematografia. Ha pubblicato Novecento in celluloide. Visione guidata alla filmografia del Novecento, nonché curato e tradotto la storia del Risorgimento dello zuavo pontificio Patrick Keyes O`Clery, con il titolo La Rivoluzione italiana. Ha inoltre pubblicato, nel 2002 La croce e la Mezzaluna, nel 2007 La "quarta" guerra mondiale: origine e cronache e, nel 2010 L'Europa prima delle Crociate.
LEWIS, Clive Staples

C.S. Lewis (1898-1963) nasce a Belfast. Vinta una borsa di studio per lo University College di Oxford, studia in quella università fino al richiamo alle armi. Ferito, torna ad Oxford nel 1919 per laurearsi a pieni voti nel 1923. in Lingua e Letteratura inglese. Nel 1925 è Tutor al Magdalen College fino al 1934, anno in cui viene nominato professore di Inglese Medievale e Rinascimentale a Cambridge, cattedra da cui si dimette nel 1963. Muore in quello stesso anno.

LIECHTENHAN, Francine-Dominique

Francine-Dominique Liechtenhan è nata nel 1956 a Basilea e si è laureata in Storia moderna e contemporanea e in Filologia russa a Parigi, città nella quale risiede e dove insegna all’università della Sorbonne-Paris IV e all’Institut Catholique. È autrice, oltre che di numerosi saggi pubblicati in riviste, dei volumi Les trois christianisme et la Russie. Les voyageurs occidentaux face à l’Eglise orthodoxe russe (XVème-XVIIIème siècle) ed Elisabeth Ière de Russie. L’autre impératrice.

LIMA, Bruno

Bruno Lima,ordinato sacerdote nel 1991 è Presidente del Consiglio Direttivo dell'Associazione Nazionale di Cultura e Volontariato Uomo e Società. Autore di numerose pubblicazioni giuridiche, ha insegnato presso le università di Teramo e Palermo.

LIVI, Antonio

antonio_livi.gif (23876 byte)Mons. Antonio Livi, nato a Prato nel 1938, è stato allievo di Etienne Gilson. Docente di Filosofia della Conoscenza alla Università Gregoriana di Roma. Direttore della rivista "Cultura e Libri". Ha proseguito la linea storico-critica del filosofo francese, alla ricerca di una solida base teoretica per il realismo metafisico.

MADRE TERESA, beata

Gonxha (Agnese) Bojaxhiu (1910-1997) è nata a Skopje (ex Jugoslavia) da famiglia cattolica albanese. Nel 1928 è accolta a Dublino dalle Suore di Nostra Signora di Loreto, la cui Regola si ispira al tipo di spiritualità indicato negli "Esercizi spirituali" di Sant'Ignazio di Loyola. Gonxha attirata irresistibilmente dalle missioni viene inviata in India, a Darjeeling, e nel 1929 ha inizio il suo noviziato. Nel 1931 pronuncia i voti religiosi e assume da quel momento il nome di Suor Teresa, in onore di Santa Teresa di Lisieux. Per terminare gli studi, viene mandata, nel 1935, presso l'Istituto di Calcutta. Nel 1947 la S. Sede la autorizza a vivere fuori della clausura per essere più vicina ai poveri e Suor Teresa indossa per la prima volta un "sari" bianco di un cotonato grezzo, ornato con un bordino azzurro, i colori della Vergine Maria. Sulla spalla, un piccolo crocifisso nero. Nel 1950 Papa Pio XII autorizza ufficialmente la “Congregazione delle Missionarie della Carità". L’opera di Madre Teresa si estende a quasi tutte le diocesi dell'India, in Venezuela, in Bangladesh, a Roma, in Etiopia, Yemen meridionale, URSS, Albania, Cina. Nel 2003 papa Giovanni Paolo II presiede la beatificazione di madre Teresa.

MAGGIOLINI, Alessandro

Alessandro Maggiolini (1931-2008) nato a Bareggio (MI) è stato ordinato sacerdote nel 1955. Docente di Teologia all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano è stato nominato Vescovo di Carpi nel 1983; dal 1989 al 2006 è stato vescovo di Como e poi Vescovo Emerito. E' stato membro della Commissione Episcopale per la cultura e le comunicazioni sociali. Autore di diverse pubblicazioni tra le quali Le preghiere della gente e Declino e speranza del cattolicesimo.  

MAGRI', Rosario

Rosario Magrì (1924-2005), neurologo, per molti anni primario di un grande ospedale milanese, è anche narratore affermato. Fra le sue opere ricordiamo Il medico delle isole, Il medico dell'Imperatore, La statua d'oro, Scherza coi santi, Malamela, Il sale in bocca, Indagine sulla morte di uno schiavo, L'Imperatore, Prima della notte, Finis.

MANTOVANO, Alfredo

Nasce nel 1958. Magistrato, già deputato e senatore, è stato Sottosegretario al Ministero dell'Interno. Ha fatto parte della Commissione Antimafia, per la quale ha, fra l’altro, coordinato il Comitato sul contrabbando. Dirigente di Alleanza Cattolica. Consigliere della Corte d'Appello di Roma. Presidente di "Aiuto alla Chiesa che Soffre" e vice-Presidente del "Centro Studi Rosario Livatino". Ha scritto numerosi saggi sui temi della legalità e della giustizia, tra cui La giustizia negata, Giustizia a una svolta, Miliardi in fumo e Prima dei kamikaze; da Testimoni a perdere è stato tratto lo sceneggiato televisivo Il testimone con Raul Bova, Ritorno all'Occidente. Bloc-notes di un conservatore., La guerra dei "dico", Gli I(r)rispettabili: il consenso sociale alle mafie; la sua ultima opera è Libertà dalla droga: diritto, scienza, sociologia.

MANUSARDI, René

Nasce nel 1960. Svolge attività di ricerca sperimentale nel campo della meditazione e delle sue applicazioni aziendali, sportive e salutistiche presso l'Università Popolare degli Studi di Milano. Docente di Psicologia transpersonale, tecnologie meditative e consulente di Benessere aziendale, ha pubblicato Scienza noetica per Manager, L'arte Zen della Direzione aziendale ed è co-autore de L'arte del duello.

MANZIN Susanna

Nasce nel 1962, Sposata con un figlio. Militante di Alleanza Cattolica. Ha pubblicato nel 2014 il suo primo romanzo Il destino del fuco al quale ha fatto seguito Come salmoni in un torrente, nei quali si affrontano in modo delicato temi di bioetica e della famiglia. Nei suoi romanzi, la cultura della buona tavola diventa spunto per riflessioni allegoriche e considerazioni antropologiche. Curatrice del blog Pane & Focolare ha dedicato un libro dal medesimo titolo al tema dei valori familiari e sociali connessi al mondo della tavola.

MARCHESINI, Roberto

Roberto Marchesini, psicologo e psicoterapeuta, lavora come consulente, formatore e terapeuta. È collaboratore de il Timone, per il quale ha tenuto corsi sull’identità di genere e sulla teologia del corpo di Giovanni Paolo II. Ha collaborato al fascicolo ABC per capire l’omosessualità (2005) e pubblicato i volumi: Come scegliere il proprio orientamento sessuale (o vivere felici) (2007); L’identità di genere (2007); Psicologia e cattolicesimo (2009); Quello che gli uomini non dicono (2010); Il Paese più straziato (2011); La psicologia e san Tommaso d'Aquino (2012) e Omosessualità e Magistero della Chiesa (2013). Insieme a Massimo Introvigne ha scritto Pedofilia. Una battaglia che la Chiesa sta vincendo (2014). Suoi articoli sono apparsi su Cristianità, Il Domenicale, Il Settimanale di Padre Pio, Studi Cattolici, Famiglia Oggi.

MARGJNAJI, Zef

Zef Margjnaji (1921-1992) nato a Bozhiq-Selita (Albania), nel 1939 in seguito all'annessione al Regno d'Italia si arruola  e presta servizio nei Carabinieri fino al 1943, combattendo poi nelle file dell'Esercito della Difesa Nazionale Albanese continuando poi la guerriglia contro il regime comunista fino al 1952. Si stabilisce poi, dopo innumerevoli peripezie, in Friuli. Nel 1991 rientra in Albania e morirà in un incidente stradale durante una missione di aiuto umanitario al proprio Paese. Autore di Marcia di un albanese verso la libertà. Autobiografia e Piccolo compendio della grande storia d'Albania.

MARTIN, Jean-Clément

Nato nel 1948 è docente all'Università di Nantes e consigliere scientifico del museo della Vandea a La-Roche-sur-Yon.

MATTIOLI, Vitaliano

Mons. Vitaliano Mattioli, nato a Roma nel 1938, ha compiuti studi classici, filosofici e giuridici. E' professore presso l'Università Urbaniana e presso il Liceo Classico Apollinaire di Roma.. Redattore della rivista "Palestra del Clero".

MELINA Livio

Nato nel 1952, sacerdote, è professore ordinario di teologia morale presso l'Istituto Giovanni Paolo II della Pontificia Università Lateranense. Direttore editoriale e membro del comitato scientifico della rivista "Anthropotes", fa parte del comitato dei consulenti della rivista teologica internazionale "Communio". Collabora con numerose riviste e ha scritto, tra l'altro, Morale: tra crisi e rinnovamento e Corso di bioetica

MELTON, J. Gordon

J. Gordon Melton, direttore a Santa Barbara (California) dell'Institute for the Study of the American Religion e dell'influente Encyclopedia of American Religions (che, periodicamente aggiornata, costituisce il punto di riferimento essenziale per lo studio delle religioni negli Stati Uniti), è autore di una ventina di volumi sui nuovi movimenti religiosi.

MESSORI, Vittorio

Nato a Sassuolo nel 1941. I libri di Vittorio Messori sono tradotti con successo in tutto il mondo. Autore, tra l’altro, della prima intervista a un Prefetto dell’ex Sant’Uffizio, Rapporto sulla fede, è stato protagonista di un’altra primizia storica pubblicando, in 35 lingue, il suo colloquio con Giovanni Paolo II, Varcare la soglia della Speranza. Educato tra anticlericalismo e agnosticismo, laureato a Torino in Scienze Politiche, a lungo giornalista de "La Stampa", è divenuto il più noto e seguito tra gli scrittori cattolici. Ha pubblicato, tra gli altri, Dicono che è risorto e Ipotesi su Gesù.

MINDSZENTY, József

József Mindszenty (1892-1975) ungherese, venne ordinato sacerdote mel 1915. Arrestato nel 1919 per ooposizione al regime comunista di Béla Kun. Vescovo nel 1944, divenne primate d'Ungheria nel 1946. Arrestato nel 1948 e condannato nel 1949 all'ergastolo. Liberato dai rivoltosi di Budapest nel 1956 si rifugiò nell'ambasciata americana, poi invitato in Vaticano ed infine a Vienna.

MORIGI, Andrea

Andrea Morigi è nato a Ferrara nel 1962 e da molti anni vive a Milano. Giornalista professionista, è redattore del quotidiano «Libero», dove si occupa di economia e di temi legati all'Islam. Collabora con vari periodici fra cui «Tempi», «Il Domenicale» e «Il Timone». Da alcuni anni cura la redazione del "Rapporto sulla libertà religiosa nel mondo" pubblicato da "Aiuto alla Chiesa che soffre".

MORO, Tommaso

Nato a Londra nel 1478 e morto per decapitazione il 6 luglio 1535, statista e umanista, fu canonizzato nel 1935. Cancelliere di Enrico VIII, si dichiarò contrario al divorzio di questi da Caterina d`Aragona, rifiutando di giurare lealtà alla successione di Anna Bolena e alla supremazia del sovrano in materia ecclesiastica. Accusato di alto tradimento, fu giustiziato. La sua fama di scrittore è legata all'opera Utopia, pubblicata nel 1516. 

MUSAJO SOMMA, Ivo

Ivo Musajo Somma è nato a Piacenza nel 1972. Si è laureato in Lettere moderne all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia Medievale nel marzo del 2004. Attualmente svolge una ricerca presso l’Università Cattolica di Eichstätt, in Baviera. Collabora alla Storia della diocesi di Piacenza, promossa dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano. È autore di diversi saggi storici, pubblicati da riviste scientifiche. Coautore, insieme ad Oscar Sanguinetti della biografia di Carlo d'Asburgo Un cuore per la nuova Europa.

NAVARINI, Claudia

Laureata in Filosofia all'Università Cattolica di Milano nel 1992, ha conseguito nel 1998 il dottorato in Scienze Linguistiche. Dal 1998 collabora con l'Istituto di Bioetica dell'Università Cattolica di Roma. Dal 2001 è docente di bioetica presso la Facoltà di Bioetica dell'Università Pontificia Regina Apostolorum e collabora presso il Settore Documentazione dell'Istituto Superiore di Sanità. Dal 2005 è membro della commissione scientifica della Confederazione Italiana Consultori Familiari di Ispirazione Cristiana.

NEGRI, Luigi

Luigi Negri è nato a Milano nel 1941. Sacerdote dal 1972, si è laureato in filosofia e licenziato in teologia. E` docente presso l'Università Cattolica del S.Cuore di Milano. Partecipa, fin dai tempi del suo liceo al  movimento di Comunione e Liberazione. Arcivescovo Emerito di Ferrara-Comacchio. Ha pubblicato numerose opere tra le quali segnaliamo: False accuse alla Chiesa, Essere prete oggi, Nell'anno della Trinità e Controstoria.

NICOLOSI, Joseph

Joseph Nicolosi è nato nel 1947. Cofondatore e attuale direttore dell'Associazione nazionale per la ricerca e la terapia dell'omosessualità (NARTH), membro dell'Associazione psicologica americana, conferenziere di fama mondiale, è autore di numerosi libri ed articoli scientifici. Esercita ad Encino, California.

NOLTE, Ernst

Nato nel 1923, è uno dei maggiori storici contemporanei. Ha insegnato nelle università di Yale, Cambridge, Gerusalemme e Berlino, dove dal 1973 è stato professore di Storia contemporanea alla "Freie Universitat". Profondo conoscitore della cultura umanistica, ha  insegnato greco e latino a Bad Godesberg dal 1953 al 1965, prima di conseguire la docenza a Marburgo a seguito dell`uscita del libro ormai classico Il fascismo nella sua epoca. Nel 1960 era uscito Il giovane Mussolini. Le sue opere principali sono: La crisi dei regimi liberali e i movimenti fascisti, Che cos'è borghese?, Marxismo e rivoluzione industriale, La guerra civile europea. Nazionalismo e bolscevismo, Nietzsche, L'idea della storia nel XX secolo, Heidegger, politica e storia nella vita e nel pensiero, Dopo il comunismo, Esistenza storica.

O’CLERY, Patrick

Patrick O'Clery (1849-1913), nasce a Limerick. Studia presso il "Trinity College" di Dublino, ma quasi subito si arruola negli Zuavi pontifici, combattendo a Mentana e a Porta Pia. Rientrato in Inghilterra, inizia da parlamentare una lunga battaglia per l'autogoverno dell'Irlanda. Nel 1880 si ritira dall'attività politica per dedicarsi alla professione legale e allo studio della recente storia d'Italia, strettamente congiunta a quella britannica.

OLIVA Gianni

Gianni Oliva, nato nel 1952, è docente di storia contemporanea alla Scuola d'Applicazione d'Arma di Torino,è studioso di storia militare e della Resistenza. Oltre a numerosi saggi su riviste specializzate ha scritto Storia degli Alpini, Storia dei Carabinieri, I Savoia, Umberto II e La resa dei conti.

ORWELL, George

orwell.jpg (4522 byte)Pseudonimo di Eric Blair (1903-1950) nato a Motihari (Bengala), studiò con una borsa di studio ad Eton. Interrotti gli studi si mise al servizio della polizia imperiale indiana per cinque anni. Socialista, combattè nella guerra di Spagna nelle file repubblicane. Di ritorno in Inghilterra scrisse Omaggio alla Catalogna, in cui attaccò i comunisti spagnoli, accusandoli di avere trasformato la guerra civile in sterminio dei loro alleati politici. Scrisse, contro l'Unione Sovietica, La fattoria degli animali. In 1984, ispirato a Mondo nuovo di Huxley, descrisse i pericoli provenienti dal lavaggio del cervello e da un troppo rigido controllo sociale e politico.

PALMARO, Mario

Mario Palmaro (1968-2014) nato a Cesano Maderno (MB), giornalista pubblicista, è stato corsivista de "Il Giornale" e ha collaborato con "Avvenire", "7giorni7", "Studi cattolici" e "Il Timone". Assistente di Filosofia del Diritto all'Università degli studi di Milano, esperto di problemi di bioetica. E' stato membro del direttivo nazionale del Movimento per la Vita italiano ed ha collaborato a Radio Maria.. 

PANSA, Giampaolo

pansa.jpg (9892 byte)Giampaolo Pansa, giornalista e scrittore, nato nel 1935 a Casale Monferrato è condirettore de "L'Espresso". Ha pubblicato romanzi e saggi di successo tra cui il saggio che ha sollevato molte polemiche Il sangue dei vinti e l'altrettanto contestato La grande bugia.

PAOLO VI

Papa Paolo VI (1897-1978) nasce Giovanni Battista Montini a Concesio, in provincia di Brescia. Ordinato sacerdote nel 1920 viene nominato nel 1937 Sostituto della Segreteria di Stato e Pro-Segretario di Stato per gli Affari Ordinari della Chiesa nel 1952. Nel 1954 viene eletto Arcivescovo di Milano e consacrato nello stesso anno. Creato e pubblicato Cardinale nel 1958 viene esaltato al Pontificato e coronato nel 1963. 

PAPPALARDO, Francesco

Francesco Pappalardo, nato a Benevento nel 1957, laureato in scienze politiche, è consigliere parlamentare presso il Senato della Repubblica. Militante di Alleanza Cattolica e direttore dell'Istituto per la Dottrina e l'Informazione Sociale, ha collaborato a Processi alla Chiesa (a cura di Franco Cardini) e a Insorgenze antigiacobine in Italia (a cura di Oscar Sanguinetti). Ha pubblicato Perché briganti e, con Sanguinetti, Insorgenti e sanfedisti: dalla parte del popolo oltre al recente Il mito di Garibaldi.

PASQUA, Hervé

Hervé Pasqua, nato nel 1947, allievo di Gustave Thibon, si è formato nell'Università Cattolica di Lovanio. Attualmente è direttore dell'Institut Universitaire Saint Melaine, a Rennes. Collabora regolarmente con il quotidiano La Libre Belgique, in cui la sua rubrica di riflessioni è seguita da un vasto pubblico di lettori. Tra i suoi saggi critici ricordiamo un commento a Seit und Zeit di Heidegger e la traduzione di un dialogo di Nicola Cusano, oltre al volume Opinione e verità.

PAVESI, Ermanno

Ermanno Pavesi, nato a Savona nel 1947, laureato in medicina e chirurgia e specializzato in psichiatria, è direttore del Dipartimento di Gerontopsichiatria della Clinica Psichiatrica Königsfelden in Svizzera. Docente di Antropologia Psicologica, è segretario dell'Associazione Medici Cattolici Svizzeri e dal 192 al 196 è stato segretario generale della Federazione Europea delle Associazioni Medici Cattolici. Militante di Alleanza Cattolica, è autore, tra l'altro, di Follia della Croce o nevrosi? ed ha collaborato al volume Salute e salvezza.

PELLICCIARI, Angela

Angela Pellicciari, laureata in Filosofia con dottorato in Storia ecclesiastica, insegna storia e filosofia in un liceo romano. Ha collaborato con la RAI e attualmente scrive su diverse testate. Sulla storia italiana dell'Ottocento ha pubblicato: L`altro Risorgimento e Risorgimento da riscrivere. Liberali e massoni contro la Chiesa oltre al recente Risorgimento anticattolico.

PENCO, Gregorio

penco.jpg (12866 byte)Gregorio Penco è nato nel 1926. Benedettino,laureato in lettere classiche e in teologia, si è interessato di storia religiosa e di problematiche storiografiche relative al Medio Evo e all'età moderna. Le sue opere principali riguardano la storia del monachesimo e della Chiesa in Italia. Ha pubblicato una ventina di volumi e circa cinquecento articoli su riviste specializzate e di alta divulgazione. Per vari accademici ha tenuto corsi di storia del monachesimo al Pontificio Ateneo Sant'Anselmo di Roma.

PEPA, Pjeter

Nato a Scutari nel 1942 è medico stomatologico. Autore poliglotta di testi e monografie a carattere scientifico, è stato parlamentare nelle file del Partito Democratico durante le legislature del 1991 e 192, poi ambasciatore presso la S. Sede. Si è dedicato a recuperare dall'oblìo le figure dei martiri della dittatura comunista in Albania.

PERA, Marcello

Marcello Pera, nato a Lucca nel 1943, ex Presidente del Senato. Laureato in Filosofia è insegnante di Filosofia teoretica a Catania e Pisa. Famosi i suoi studi su Karl Popper. Collabora con il Corriere della Sera, La Stampa e Il Messaggero. Ha recentemente scritto Perché dobbiamo dirci cristiani.

PESERICO, Enzo

Enzo Peserico (1959-2008) nato a Sesto San Giovani (Milano) e laureato in Giurisprudenza all'Università del Sacro Cuore di Milano con una tesi sul Sessantotto. Sposato, padre di quattro figli,  è stato professionista stimato nel campo della consulenza del lavoro e gestione risorse umane, docente di master della medesima materia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e collaboratore alla cattedra di Istituzioni di Diritto del Lavoro all’Università Statale di Milano. Dai primi anni Settanta fu militante di Alleanza Cattolica alla quale dedicò tutto il suo impegno di carità sociale. Nella sua opera postuma Gli anni del desiderio e del piombo ha trasmesso un trentennio del suo studio appassionato sul Sessantotto.

PEZZOLI, Chino

Don Chino Pezzoli, nato a Leffe (BG) nel 1935 è diventato sacerdote della Diocesi di Milano nel 1965. Negli anni Ottanta fonda la Comunità Promozione Umana (registrata come Fondazione nel 1998) a sostegno dei tossicodipendenti, minori in difficoltà, ammalati di Aids ed emarginati in genere. Sono 30 i centri operativi aperti in questi anni per aiutare le persone in difficoltà. Competenze psicologiche e pedagogiche gli permettono di condurre seminari e conferenze, di pubblicare regolarmente articoli sulle principali testate nazionali e di partecipare a trasmissioni radiofoniche e televisive (Rai, Mediaset, TMC, Radio Maria) Don Chino ha pubblicato sei libri che raccolgono i pensieri e le azioni che hanno ispirato in questi vent’anni il suo lavoro e quello della Fondazione.

PIEPER, Josef

Josef Pieper (1904-1997), filosofo della morale e saggista, studiò a Munster, dove si laureò nel 1928 con una tesi sul fondamento antico dell'etica di san Tommaso d'Aquino. Noto a partire dal 1934 con la pubblicazione del saggio Sulla fortezza, nei trenta anni successivi il tema delle virtù - sia cardinali sia teologali - diventò centrale nelle sue ricerche e nelle sue pubblicazioni. Scrittore assai apprezzato anche dal grande pubblico, si dimostra capace di approfondire le situazioni esistenziali nel loro fondamento ontologico-teologico.

PIO XII

Papa Pio XII (1876-1958) nasce Eugenio Pacelli a Roma. Ordinato sacerdote nel 1899, viene elevato consacrato vescovo di Sardi nel1917. Nominato cardinale nel 1929, succede al card. Gasparri come Segretario di Stato. Esaltato al Pontificato e incoronato nel 1939.

PIPES, Richard

Polacco di nascita, dal 1950 insegna storia all'Università di Harvard. Nel 1981-82 ha diretto il dipartimento per gli affari sovietici ed est-europei nel consiglio nazionale di sicurezza americano. Tra le sue numerose opere si ricordano La Russia, La rivoluzione russa, Il regime bolscevico e Comunismo: una storia.

PLUTARCO

Plutarco (50-120) fu letterato greco di famiglia ricca ed influente. Compose una quantità di opere tra cui le Vite parallele, una sorta di confronto tra il passato storico greco e quello romano, articolato in 23 coppie di biografie, dall'intento dichiaratamente morale, più che storico.

RATZINGER, Joseph

Il cardinale Joseph Ratzinger, nato in Baviera nel 1927, è uno dei maggiori e più autorevoli teologi del Novecento. Ha insegnato nelle università di Bonn, Munster, Tubinga e Regensburg, fin quando, nel 1977, Paolo VI lo nominò arcivescovo di Monaco conferendogli subito dopo il titolo cardinalizio Dal 1981 è Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. Fra i suoi libri ricordiamo: Rapporto sulla Fede, Il sale della terra, Introduzione allo spirito della liturgia e Dio e il mondo. Nel 2005 è stato eletto al soglio pontificio con il nome di Benedetto XVI dal quale ha abdicato nel 2013, rimanendo "Papa emerito"..

RICCIOTTI, Giuseppe

Giuseppe Ricciotti (1890-1964) nacque a Roma e diventò abate dei Canonici Regolari Lateranensi. Libero docente universitario di lingue orientali nel 1924, viaggiò per missioni scientifiche in Egitto, Arabia, Palestina, Transgiordania, raccogliendo ampio materiale storico. Con le sue pubblicazioni vinse per tre volte consecutive il premio quinquennale dell'Accademia della Crusca. Fu redattore dell'Enciclopedia Treccani per le materie ebraiche e la storia del cristianesimo. La sua Vita di Gesù Cristo ha avuto innumerevoli edizioni.

ROSSANI, Ottavio

Ottavio Rossani, nato nel 1944, è giornalista, scrittore e pittore. Laureato in Scienze Politiche è inviato del "Corriere della Sera". Ha scritti testi e ha curato alcune regie per il teatro. Tra i suoi libri Stato, società e briganti nel Risorgimento italiano.

RUMI, Giorgio

Giorgio Rumi (1938-2006) insegnò Storia contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Milano. Si interessò, in numerosi lavori, di storia delle relazioni internazionali in età moderna e contemporanea, della realtà milanese e lombarda fra antico regime e società industriale, del cattolicesimo politico e sociale in Italia, con grande attenzione allo sviluppo della cultura religiosa ed alla formazione della coscienza nazionale. Collaboratore del "Corriere della Sera" e de "L'Osservatore Romano". Fra i suoi volumi Gioberti e Don Carlo Gnocchi. Vita e opere di un grande imprenditore della carità.

SAFAREVIC, Igor

Igor Safarevic è nato nel 1923 in Ucraina. Matematico di fama mondiale è stato radiato nel 1975 dall'"Accademia delle Scienze" di Russia per la sua attività di dissidente; è membro dell'"Accademia delle Arti e delle Scienze" e dell'"Accademia delle Scienze" negli Stati Uniti, dell'"Accademia Leopoldina" in Germania, dell'"Accademia dei Lincei" in Italia, della "British Royal Society" di Londra e di numerose altre istituzioni. Tra le sue opere non matematiche pubblicate in Italia sono note, oltre a Il Socialismo, La legislazione religiosa in URSS. Rapporto al Comitato per i diritti dell'uomo e La setta mondialista contro la Russia.

SANGUINETTI, Oscar

oscar4.jpg (11181 byte)Nato a Milano nel 1949 si laurea in Scienze Politiche con una tesi in Storia Moderna dal titolo Premesse e lineamenti storici dei moti popolari antifrancesi in Lombardia alla fine del secolo XVIII. Militante di Alleanza Cattolica è direttore della rivista "Annali Italiani" e direttore dell'ISIIN, Istituto Storico dell'Insorgenza e per l'Identità Nazionale, ha collaborati, con altri, ai libri Processi alla Chiesa, I Papi del nostro secolo. Prima parte: da Leone XIII a Pio XII. Storia. Testimonianze. Documenti, Insorgenze antigiabine in Italia (1796-1799). Ha pubblicato Le Insorgenze contro-rivoluzionarie in Lombardia, Guida bibliografica delle Insorgenze in Lombardia, insieme a Francesco Pappalardo Insorgenti e Sanfedisti dalla parte del popolo e insieme a Ivo Musajo Somma Un cuore per la nuova Europa.

SANSONETTI, Vincenzo

Nato a Noci (BA) nel 1952 è giornalista e scrittore. Dal 1976 al 1989 lavora ad "Avvenire" e dal 1989 ad "Oggi". Collaboratore delle riviste "Mass Media", "Studi cattolici" e "Il Timone". Tra le sue opere Un santo di nome Giovanni, I giorni di Padre Pio e L'Immacolata concezione.

SCARANARI INTROVIGNE, Silvia

Studiosa dell'Islam, è co-fondatrice del Centro Federico Peirone, un organismo di ispirazione cattolica attivo a Torino nel settore del dialogo islamo-cristiano nonché dello studio e dell'informazione sull'Islam e sulle minoranze islamiche presenti in Italia.

SECHER, Reynald

Nato nel 1955, laureato in lettere, dottore di ricerca in Scienze Storiche e Politiche, è autore di La Chapelle-Basse-Mer, village vendéen. Révolution et Contro-révolution, Il genocidio vandeano e presentatore e curatore de La guerra della Vandea e il Sistema di Spopolamento.

SCHOBORN, Christoph

Nato nel 1945 in Boemia (attuale Rep. Ceka) e si trasferisce in Austria. Ordinato sacerdote nel 1970 si laurea in Teologia nel 1974.Dal 1981 1l 1991 è docente di Dognatica all'Università di Friburgo. Dal 1987 al 1991 è segretario della Commissione per la redazione del Catechismo della Chiesa Cattolica. Nel 1991 riceve l'ordinazione episcopale di Vienna. Nel 1995 viene nominato Arcivescovo di Vienna. Nel1998 viene creato e pubblicato Cardinale. Autore di numerose pubblicazioni di alto valore scientifico e di interventi sul presente e sul futuro dell'Europa unita.

SCHUSTER, Ildefonso

Alfredo Ildefonso Schuster (1880-1954) è nato a Roma e laureato in Filosofia. Monaco, fu ordinato sacerdote nel 1904 e divenne abate ordinario. Nel 1929 fu nominato da Pio XI arcivescovo di Milano. Ristrutturò i seminari milanesi inaugurando il Seminario Teologico e Liceale di Venegono, dove morì nel 1954. Proclamato beato da Giovanni Paolo II il 12 maggio 1996.

SEDLMAYR, Hans

Hans Sedlmayr (1896-1984) è stato uno storico dell’arte austriaco nato in territorio ungherese. Dopo gli studi di architettura al Politecnico di Vienna e di storia dell’arte all’Università di Vienna (discutendo una tesi con Julius von Schlosser sull'architetto barocco Johann Bernhard Fischer von Erlach), si avvicinò più tardi alle idee di Alois Riegl, divenendo nel dopoguerra professore di storia dell'arte nelle università di Monaco di Baviera e di Salisburgo. Tra il 1970 e il 1973 insegnò all’Istituto Ticinese di Alti Studi a Lugano. Tra le sue opere più importanti si ricordino quelle su Borromini, ancora di grande influsso. Iscritto al Partito nazionalsocialista austriaco nel 1932, ben prima dell’Anschluss, quando farne parte era addirittura illegale, ne uscì quando esplose l'attrito con la Chiesa cattolica.

SOCCI, Antonio

E` nato a Siena nel 1959. Giornalista e saggista, è stato direttore della rivista internazionale "3O giorni" ed è attualmente editorialista e commentatore dei quotidiani "Il Giornale" e "Il Foglio" e del settimanale "Panorama". Conduttore della trasmissione televisiva "Excalibur". Ha scritto fra l’altro La società dell’allegria. Il partito piemontese contro la Chiesa di don Bosco, C’era una volta il sacro e I nuovi perseguitati.

SOLZENICYN, Alexandr Isaevic

Alexandr Solzenicyn (1918-2008) fu arrestato nel 1945 con l'accusa di avere criticato Stalin e condannato ad otto anni di esilio in Siberia. Premio Nobel nel 1970 che potè ritirare solo nel 1974 dopo essere stato espulso dall'Unione Sovietica. Esule in Svizzera e negli Stati Uniti è autore di saggi sull'universo concentrazionario sovietico e di richiamo ai valori spirituali della tradizione ortodossa russa. Fra le sue opere più famose Agosto 1914, Una giornata di Ivan Denisovic, Arcipelago GULag, Lenin a Zurigo.

SORDI, Marta

Marta Sordi (1925-2009) nata a Livorno, fu docente di Storia greca e romana presso l'Università Cattolica di Milano e responsabile delle pubblicazioni dell'Istituto di Storia Antica della stessa Università. Membro dell'Accademia di Scienze e Lettere dell'Istituto di Studi Etruschi, vanta una lunga serie di pubblicazioni, tra le quali Storia greca, Storia politica del mondo greco, I cristiani e l'impero romano, Paolo a Filemone o della schiavitù, Il mito troiano e l'eredità etrusca di Roma.

SPADOLINI, Giovanni

Giovanni Spadolini (1925-1994) storico e uomo politico. Docente di storia contemporanea a Firenze, fu direttore de "Il Corriere della sera" dal 1968 al 1972. Eletto senatore del Partito Repubblicano Italiano nel 1972 ne fu segretario dal 1979 al 1987. Più volte ministro, fu nominato Presidente del Senato nel 1987 e riconfermato nel 1992. Tra gli scritti storici L'opposizione cattolica, Giolitti e i cattoilici, I repubblicani dopo l'Unità e I radicali dopo l'Unità.

STARK Rodney

stark.jpg (8824 byte)Rodney Stark è ordinario di Sociologia delle religioni e di Religioni comparate presso la University of Washington. Tra i maggiori sociologi delle religioni viventi, è il padre della teoria sociologica dell’economia religiosa. Dalle religioni e i movimenti religiosi contemporanei, i suoi interessi si sono estesi all’interpretazione sociologica della storia delle religioni: il volume del 1996 The Rise of Christianity. A Sociologist Reconsiders History, consacrato alla nascita del cristianesimo, è stato tradotto in dodici lingue. Già presidente dell’Associazione di Sociologia della Religione (ASR), nel 2002 è stato eletto presidente della Società per lo Studio Scientifico della Religione (SSSR).

STEFANO D'UNGHERIA, (s.)

Santo Stefano I d'Ungheria (969-1038) fu re d'Ungheria dal 1001 alla morte. Figlio di Géza, duca pagano dei magiari, fu educato al cristianesimo dalla madre. Riconosciuto re da papa Silvestro II e dall'imperatore Ottone III, evangelizzò il regno e costruì una solida amministrazione destinata a durare otto secoli.

TANGHERONI, Marco

tangheroni.jpg (14099 byte)Marco Tangheroni (1946-2004), nacque a Pisa e si laureò all'Università di Cagliari. Docente universitario all'università di Cagliari, Barcellona, Sassari e Pisa dove fu Professore Ordinario di Storia Medioevale e direttore del dipartimento di Storia e direttore di quello di Medievistica. Militante e dirigente di Alleanza Cattolica, ha pubblicato numerosi articoli e studi sul Medioevo. La sua opera più completa è Commercio e navigazione nel Medioevo.  A lui sono state intitolate strade a Pisa ed Iglesias.

THIBON, Gustave

Gustave Thibon (1903-2001), è stato definito il filosofo-contadino. Nato in un paesino nel Midi di Francia, autodidatta, discepolo o amico di filosofi antichi o contemporanei, pubblico le prime riflessioni filosofiche su richiesta di Jacques Maritain. Thibon, campione del cattolicesimo contemporaneo francese, ha fatto conoscere Simone Weil al mondo. L’opera più importante di Gustave Thibon, Ritorno al reale, uscì in versione integrale nel 1943. Nel 1998 è stata ripubblicata, a cura di Marco Respinti e con una prefazione di Gabriel Marcel, con il titolo: Ritorno al reale. Prime e seconde diagnosi in tema di fisiologia sociale.

TOLKIEN, John Ronald Reul

John Ronald Reul Tolkien (1892-1973) nacque in Sudafrica da genitori di origine inglese. Alla morte del padre si trasferisce in Inghilterra  Alla morte della madre, da cui ereditò l'amore per le lingue e le antiche leggende, fu educato da un sacerdote cattolico degli Oratoriani, P. Francis Xavier Morgan. Nel 1915 ottenne il titolo di Bachelor of Arts presso l'Exeter College di Oxford. Tornato ad Oxford dopo aver combattuto nella Prima Guerra Mondiale, divenne Master of Arts nel 1919, e collaborò all'Oxford English Dictionary. Fu insegnante di lingua e letteratura anglosassone dal 1925 al 1945 e quindi di lingua e letteratura inglese fino al suo ritiro dall'attività di insegnante. La sua opera più famosa è la trilogia de Il Signore degli Anelli.

TORNIELLI, Andrea

Nato a Chioggia nel 1964. Laureato in lettere classiche, è giornalista professionista. E` il vaticanista del "Giornale" e segue per il quotidiano milanese l'informazione religiosa e i viaggi del Papa. Ha curato, come, ideatore ed autore, due speciali televisivi su Italia 1. Collabora con il quotidiano "Il foglio" e il settimanale "Panorama". Tra le sue numerose pubblicazioni, tradotte in varie lingue, ricordiamo: Quando la Madonna piange, Il mistero delle lacrime. Inchiesta sulla madonna di Civitavecchia, Papa Luciani. Il parroco del Mondo, Giovanni XXIII, vita di un Padre santo, Fatima e il segreto svelato, Pio XII, il Papa degli ebrei ed il recente, Pio XII. Eugenio Pacelli: un uomo sul trono di Pietro.

VIGLIONE, Massimo

Nato nel 1964 è cultore della materia per la cattedra di Storia moderna dell'Università di Cassino. Si è specializzato nel dibattito storico sulla Rivoluzione Francese, in particolare in rapporto alla storia italiana del Risorgimento, partecipando a convegni nazionali ed internazionali. Tra i numerosi lavori si segnalano: La rivoluzione francese nella storiografia italiana dal 1790 al 1870; Rivolte dimenticate. Le insorgenze degli italiani dalle origini al 1815 e Le insorgenze. Rivoluzione e controrivoluzione in Italia. 1792-1815. Sui saggi ed articoli sono stati pubblicati su "Cultura & Libri", "L'Emoi de l'Histoire" e "Fidelis".

VOEGELIN, Eric Hermann Vilhelm

Eric Hermann Vilhelm Voegelin (1901-1985) nasce a Colonia il 3 gennaio 1901. Trasferitosi con la famiglia a Vienna  nel 1938 espatria in Svizzera e quindi negli Stati Uniti dove era già stato nel 1924 per una borsa di studio. Dopo brevi soggiorni ad Harvard e Bennington, si stabilisce presso l'Università dell'Alabama  e, nel 1942, viene chiamato quale docente alla Louisiana State University. Nel 1958 ritorna in Germania, dove dirige per undici anni l'istituto di scienze politiche di Monaco. Dal 1969 è nuovamente negli Stati Uniti dove insegna presso la Stanford University. Tra le sue opere La nuova scienza politica e Ordine e Storia.

VOLKOFF, Vladimir

Nacque a Parigi (1932-2005) da genitori russi, emigrati al tempo della rivoluzione. Apolide fino a 21 anni, quando gli fu imposta d'ufficio la nazionalità francese, riconosce le sue vere radici in Russia e considera l'esilio come "la sua patria e il suo destino". Nel 1966 si è trasferito negli Stati Uniti. Volkoff è autore di celebri romanzi tra cui Il re, L'interrogatorio e il più famoso Il montaggio.

VON CLAUSEWITZ, Karl

Karl von Klausewitz (1780-1831) generale e scrittore militare prussiano partecipò a tutte le campagne contro la Francia repubblicana e napoleonica. Allievo del gen. G.J. von Scharnhorst, uno dei riformatori dell'esercito prussiano, fu direttore della scuola di guerra dal 1818 al 1830 e capo di Stato Maggiore nel 1830 e 1831. La sua opera più importante è Della guerra.

VON METTERNICH, Klemens

Klemens Wenzel Lothar Winnenburg von Metternich (1773-1859) principe e uomo di Stato. Di nobile famiglia,ricevette fin dall'adolescenza una rigida educazione aristocratica. Metternich entrò al servizio diplomatico dell'Austria all'età di ventotto anni e iniziò la carriera come ministro plenipotenziario. Nominato Cancelliere restaurò il predominio absburgico in Italia e in Germania e ristabilì l'equilibrio europeo (congresso di Vienna 1814-15). Le sue Memorie furono pubblicate postume dal figlio Richard a Vienna.

VON PETERSDORFF, Egon

Egon von Petersdorff (1892-1963) è una figura di primo piano nella storia della demonologia. Ex occultista e parapsicologo, si convertì al cattolicesimo divenendone una delle voci più autorevoli e ascoltate in questo settore. E' autore di due ponderosi volumi teologici sui diavoli, mai tradotti in Italia, e di una agile sintesi ad uso divulgativo dal titolo Demonologia. Le forze occulte ieri e oggi. 

 

WEIGEL, George

George Weigel, nato nel 1951, teologo cattolico, Senior Fellow dell'Ethics and Public Policy Center, è autore di importanti libri sui rapporti tra religione e vita pubblica. A partire dall'elezione di Giovanni Paolo II si è occupato del suo pontificato. Ha pubblicato L'ultima rivoluzione. La Chiesa della resistenza e il crollo del comunismo e Testimone della speranza. La sua ultima opera è Benedetto XVI . La scelta di Dio. Vive a Bethesda, nel Maryland.

WERFEL, Franz

Franz Werfel (1890-1945) figlio di un commerciante ebreo, dopo la Prima guerra mondiale si stabilì a Vienna, dove ben presto si impose come uno dei protagonisti della vita letteraria mitteleuropea. All'avvento del nazismo emigrò in Francia e poi negli Stati Uniti. Tra le sue opere ricordiamo: Piccoli amori, Nella casa della gioia, Un mondo al crepuscolo, Il colpevole non è l'assassino, Anniversario dell'esame di maturità e I quaranta giorni del Mussa Dagh.

WOODS, THOMAS E. jr

Thomas E. Woods jr., nato nel 1972 è docente di storia presso il Ludwig von Mises Institute. Laureatosi ad Harvard e specializzatosi presso la Columbia University, è autore di varie opere di economia, di storia e di diritto costituzionale statunitensi. I suoi libri, tradotti in più di dieci lingue, fra cui il cinese, il russo, il polacco e il coreano. In italiano sono già usciti Come la Chiesa cattolica ha costruito la civiltà occidentale e La Chiesa e il mercato, libro per il quale è stato insignito del Templeton Enterprise Award. Decine di riviste, tra cui l'American Historical Review, il Quarterly Journal of Austrian Economic, il Catholic Social Science Review e Human Events, hanno ospitato suoi contributi. E' stato più volte fra i relatori dell'annuale CPAC, The Conservative Political Action Conference e ospite dell'anchorman televisivo conservatore Glenn Beck. Nella galassia conservatrice americana Woods si sente idealmente vicino a Russel Kirk, Richard Weawer e Robert Nisbet, per i quali - sia pure con diverse sfumature - lo statalismo e il laicismo militante sono due volti dello stesso nemico dell'ordine americano.

XAVIER DA SILVEIRA, Fabio Vidigal

Fabio Vidigal Xavier da Silveira (1934-1971) nacque a San Paolo in Brasile da una famiglia di antiche tradizioni. Laureato in diritto, fu tra i collaboratori di "Catolicismo". Tra i fondatori della "Sociedade Brasileira de Defesa da Tradição, Familia e Propiedade" (TFP) ne fu militante fino alla sua morte. La sua pubblicazione più nota è Frei, il Kerensky cileno.

ZOCCATELLI, Pierluigi

Pierluigi Zoccatelli è nato a Verona nel 1965. Consulente editoriale e collaboratore del CESNUR - Centro Studi sulle Nuove Religioni di Torino, è autore di saggi e studi in materia di nuova religiosità e di esoterismo; ha curato la pubblicazione dell'opera omnia del simbolista cristiano L. Charbonneau-Lassay, del quale ha altresì curato la biografia edita in Francia. E' coautore della Enciclopedia delle religioni in Italia.

ZOLLI, Eugenio (Zoller Israel)

zolli.jpg (10364 byte)Israel Zoller (1881-1956) poi Zolli nacque a Brody da famiglia ebrea polacca. Dopo la Grande Guerra divenne rabbino capo a Trieste, insegnando all'università di Padova. Nel 1938 fu nominato rabbino capo di Roma. Convertitosi e battezzato nel 1945, insegnò alla Sapienza e all'Istituto Biblico. La sua autobiografia Prima dell'alba arriva in Italia dopo 50 anni dalla pubblicazione in Usa e fa chiarezza su una vicenda storica che ha alimentato polemiche.